Torna Chronicae, il festival internazionale del romanzo storico

A Piove di Sacco, dal 6 al 9 aprile, va in scena la terza edizione di Chronicae. Scrittori, giornalisti e artisti: nella Saccisica si celebra il romanzo storico

585

PIOVE DI SACCO. Un tuffo nella storia romanzata, anche solo per qualche giorno: nel capoluogo della Saccisica fa ritorno Chronicae, il festival internazionale del romanzo storico.
A Piove di Sacco, dal 6 al 9 aprile, va in scena – per la terza edizione – il primo evento internazionale dedicato al genere più amato dai lettori italiani. Eventi, approfondimenti e incontri con grandi autori: con la cena medievale di questa sera riparte la manifestazione culturale che ha preso vita grazie all’associazione Sugarpulp e all’amministrazione comunale piovese.

«Valorizzare e spettacolarizzare al massimo la storia, la cultura e l’architettura della Città di Piove di Sacco e della Saccisica, trasformando un grande evento culturale internazionale in una festa da condividere con tutto il territorio» questo l’obiettivo del festival che rievocherà il fascino del passato, partendo dalle pagine dei libri fino ad arrivare ai più moderni videogames, passando per il teatro. Il centro piovese, poi, verrà animato «da tavole rotonde, da dibattiti volti a promuovere il confronto fra autori e differenti tradizioni letterarie, da incontri con tematiche inerenti ai romanzi storici degli autori presenti, da spettacoli teatrali, rievocazioni storiche e cene e degustazioni con menù tipici medievali».
Ad arricchire il festival, un cast d’eccellenza composto da ospiti internazionali, con gli autori britannici Simon Scarrow e Alex Connor, e con il giornalista statunitense Alan Friedman. Senza dimenticare Matteo Strukul, direttore artistico del festival, che con la sua trilogia dedicata ai I Medici si è reso protagonista di uno dei casi letterari internazionali più eclatanti degli ultimi anni.

Anche quest’anno Piove di Sacco vuole celebrare la storia con mostre, conferenze e discussioni, tutte iniziative rigorosamente gratuite.

Per tutti i dettagli del programma, clicca qui.

Salva Articolo

Lascia un commento