“Ricostruiamo con…”, la Gaga Symphony Orchestra incanta Dolo

371
FullSizeRender (7)
(Gaga Symphony Orchestra, foto di Redazione)

Dal pop alla dance, dagli psichedelici anni Ottanta alle hits estive, passando per le colonne sonore Disney che hanno da sempre affascinato grandi e piccini.

È stata una serata all’insegna della musica e dello spettacolo quella che venerdì al Comunale di Dolo, ha raccolto più di mille persone. Il concerto-evento di beneficenza “Ricostruiamo con..” per le vittime del tornado, abbattutosi nella Riviera del Brenta lo scorso 8 luglio, è stato un successo sotto ogni punto di vista.

Protagonista assoluta la Gaga Symphony Orchestra, diretta dal maestro Simone Tonin, che ha incantato il pubblico dalla prima all’ultima nota. Sessanta anime artistiche differenti ma in piena armonia, capaci di coniugare in chiave sinfonica il mondo della musica classica e quello della pop-dance.

L’inizio tra le note di Flashdance, Rocky Theme e Girls just wanna have fun ha scaldato gli spalti, preparando il pubblico al medley del frizzante anglo-libanese Mika e a un trionfale tuffo negli anni ’90 con la principessina del pop Britney Spears.

A seguire, nella pausa tra primo e secondo tempo, è entrata in scena Giorgia “Gigia” Mazzucato, 25enne padovana nonché attrice, autrice e regista, che con ironia e umorismo ha dato spazio alla propria voce. Con un divertente monologo nato dal gioco di suoni e parole, mettendo in ballo artisti del passato e del presente, la giovane teatrante ha strappato grasse rissate agli spettatori per poi ricondurli, attraverso le parole di Giorgio Gaber, a una riflessione sulla bellezza e sull’amore intese come estensione della generosità verso gli altri.

(Giorgia "Gigia"Mazzucato, Foto di Redazione)
(Giorgia “Gigia”Mazzucato, Foto di Redazione)

Dopo l’intervallo la GSO è tornata sul palco in maniera spettacolare eseguendo un arrangiamento mozzafiato dei pezzi più celebri della regina indiscussa del pop: dalla commovente Don’t cry for me Argentina sino alla scoppiettante 4 minutes, gli artisti della Gaga hanno messo in scena una rappresentazione poliedrica dell’icona Madonna. Da Hung up alla colonna sonora della Walt Disney il passo è “breve” e già con i primi accordi il pubblico si è ritrovato catapultato in un magico medley tra le note de La Bella e la Bestia, La Sirenetta, Mulan e Il re leone.

Infine, per far movimentare gli spalti è bastato davvero poco: passione, divertimento, bravura e un’inedita interpretazione delle hits che passano alla radio. Et voilà, tutti in piedi a danzare sul ritmo della Summer Compilation targata GSO.

Stupire, innovare, cambiare e crescere: sono questi gli obiettivi della macchina perfetta della Gaga Symphony Orchestra, stessi propositi ripresi dal sindaco di Dolo, Alberto Polo, dopo quel disastroso 8 luglio.

«Ringrazio questi giovani che hanno dimostrato un vero e proprio atto di generosità e slancio verso gli altri» dice emozionato il primo cittadino di Dolo, che continua: «Chi abita a Dolo, ha potuto vedere una solidarietà diffusa e una disponibilità di persone con volti provenienti da tutti gli angoli del Veneto e non solo. Anche se il tornado ci ha fatto del male, di fatto ci ha uniti e ci ha dato quella forza per rimetterci in moto e per girare pagina rispetto a una distruzione che c’è stata. La vostra presenza stasera è molto importante, vuol dire che l’attenzione è ancora alta e noi non dobbiamo far cadere il silenzio su ciò che è successo perché le persone colpite sono state tante e hanno tutte bisogno del nostro aiuto».

In supporto alla Gaga Symphony Orchestra e al Comune di Dolo, numerosi sono i collaboratori dell’evento che, a titolo completamente gratuito, hanno partecipato alla realizzazione di “Ricostruiamo con…”: dall’Opificio Lamantini Anonimi che si è occupato della comunicazione a Grafica Veneta per la stampa dei materiali pubblicitari, a Zed che ha messo a disposizioni il palco e le luci e, per quanto riguarda la diffusione e pubblicità, Radio Birikina, Radio Bellla&Monella e anche Estensione.

Ora non resta che rimboccarsi le maniche. Ricostruiamo con…dedizione, pazienza, lavoro e tanta passione.

Per chiunque volesse, è ancora possibile dare un contributo all’associazione famiglie tornado attraverso il sito ricostruiamocon.com.

FullSizeRender (5)
(Gaga Symphony Orchestra, foto di Redazione)

Salva Articolo

Lascia un commento