“Ogni 8 minuti”: la violenza sulle donne di scena ai Filodrammatici

1021
(fonte: www.huffingtonpost.it)
(fonte: www.huffingtonpost.it)

“Nel mondo viene uccisa una donna ogni 8 minuti

In italia una ogni 2-3”

È iniziato così, lo scorso 19 marzo, lo spettacolo teatrale presentato ad Este dai ragazzi del laboratorio teatrale del liceo “A.Cornaro” di Padova. Una serata dedicata all’universo femminile e alla sua complessità che ha visto la partecipazione del Centro Antiviolenza “Donne Deste” di Este.

Difficile descrivere a parole le emozioni provate. In chiave ironica, con alcuni momenti particolarmente toccanti, i giovanissimi attori hanno rappresentato la violenza contro il genere femminile e l’infinità di luoghi comuni che aleggiano attorno a esso. Una violenza che non si manifesta solo attraverso la brutalità fisica e sessuale ma molto spesso in modo ancora più subdolo in tanti aspetti della vita di una donna: stalking, violenze psicologiche ed economiche.

“Sono 106 le donne provenienti dal distretto dell’ Ulss 17 che hanno trovato il coraggio di denunciare” esordisce così una delle psicologhe di “Donne Deste”, che da due anni a questa parte accolgono e sostengono le vittime di violenze. Lo sportello, gestito dal Centro Veneto Progetti Donna, si occupa di dare supporto psicologico ma allo stesso tempo fornisce consulenza legale per tutelare i diritti delle donne e – poiché spesso sono madri – anche dei loro figli.

Il centro antiviolenza, che a causa della recente tromba d’aria si trasferirà entro fine marzo in via Vallesina,  mette a disposizione uno sportello d’ascolto attivo due giorni alla settimana. Inoltre, come confermato nel corso della serata dall’assessore alle Pari Opportunità Silvia Ruzzon, il Centro Veneto Progetti Donna in collaborazione con il Comune di Este ha individuato alcuni “alloggi di fuga” per le donne e i loro figli. Gli appartamenti resteranno anonimi per ovvi motivi di sicurezza.

Alcuni dati:

179 donne uccise nel 2013 fino ad arrivare a quasi una donna uccisa ogni 3 giorni

3500 le donne che hanno chiesto aiuto al Centro Veneto Progetti Donna, 720 solo nel 2013

Quante ancora di noi dovranno perdere la vita prima che le cose cambino realmente?

 

 

Salva Articolo

Lascia un commento