Una notte al museo a Luvigliano. Ad Arquà la Festa del Mandorlo

781

Nel calendario del fine settimana che sta per iniziare appuntamenti a teatro, visite guidate e iniziative per accogliere la primavera.

ALL’ARIA APERTA. Un sabato tra passeggiate e olio di oliva quello organizzato dal Frantoio Colli Del Poeta a Galzignano Terme, per il 18 marzo. 3 ore di escursione immersi nel verde dei Colli Euganei partendo dal frantoio, ai piedi del Ventolone e del Piccolo, e terminando con la degustazione dell’olio di oliva, paté e vino. Per partecipare è obbligatoria la prenotazione. E per sabato la cooperativa sociale Terra di Mezzo propone un’escursione guidata e al chiaro di luna al Roccolo Bonato di Torreglia, per bambini e genitori. La partenza dal cimitero di Torreglia Alta è prevista per le 17.30.

FESTE E MERCATINI. Domenica 19 marzo ad Arquà Petrarca vi aspetta la prima edizione della Festa del Mandorlo, iniziativa dedicata alla fioritura di questo albero simbolo della primavera sui Colli Euganei. La festa, organizzata dalla Confraternita dea Brìtoea, prevede degustazioni nei ristoranti locali, un mercatino di prodotti tipici per le vie del centro storico, una passeggiata tra i mandorli, partendo alle 14.00 dal parcheggio del Ventolone e il concerto “In sta’ via”. La giornata sarà inaugurata anche da una conferenza “Il mandorlo nell’immaginario e nell’economia del Parco dei Colli Euganei”, alle ore 11.00, con il professor Claudio Giulivo e si concluderà alle 21.15 con la reading “In rime sparse…il suono” dal Canzoniere di Francesco Petrarca. Il centro storico di Montagnana, il 19 marzo, ospiterà un mercatino di antiquariato, collezionismo e vintage con mobili antichi, prodotti di artigianato, libri e gioielli.

VISITE. Sabato 18 marzo, nel pomeriggio, sarà possibile visitare Villa Widmann Borletti di Bagnoli di Sopra, scoprendo con una guida il giardino all’italiana, i granai, le cantine dell’ex convento benedettino. Dopo la visita, una degustazione di vini tra cui il “Vin Friularo di Bagnoli”, proveniente da un vitigno autoctono locale. E per la serata di sabato una “Notte al Museo” a Villa dei Vescovi di Luvigliano. Un’occasione per visitare la villa a lume di torcia e dormire al piano nobile. Appuntamento alle 20.30 per una notte misteriosa. Per domenica 19 è prevista una visita guidata al Castello e al centro storico di Monselice, dalle 14.45. Nel percorso sarà possibile ammirare il duecentesco Castello Ca’ Marcello, residenza prima della corte dei signori di Padova e poi villa di campagna dei patrizi veneziani, la Via delle Sette Chiesette, Villa Duodo e la chiesa di San Giorgio.

TEATRO. Si avvia a conclusione la rassegna teatrale a cura di CambiScena. Sabato 18 marzo al Teatro Polivalente di Abano Terme andrà in scena “Imprò – La finalissima”, con la direzione artistica di Teatro a Molla, in cui si sfideranno i Maturi e i Mammoni. Al Teatro dei Filodrammatici di Este, invece, domenica 19 marzo sul palco lo spettacolo “Quel piccolo campo” di Peppino De Filippo, a cura della Compagnia Teatro Veneto “Città di Este”, con la regia di Viviana Larcati. Doppio appuntamento a Monselice con Atmosfere Teatrali di Primavera: sabato 18 marzo, ore 21.00, all’Auditorium Istituto Kennedy “Le baruffe chiozzotte” di Carlo Goldoni e domenica 19 marzo, al Castello alle ore 15.30, “Comico viaggio nel mondo delle maschere” di M. Casarin.

 

Salva Articolo

Lascia un commento