mercoledì 26 Febbraio 2020
Home Eventi Montegrotto Terme, Notte Rosa addio: "Ci sono altre priorità"

Montegrotto Terme, Notte Rosa addio: “Ci sono altre priorità”

(Foto: www.padovaeventi.org)
(Foto: www.padovaeventi.org)

Il Comune di Montegrotto Terme ha deciso di cancellare la Notte Rosa 2015.  L’evento, che doveva essere il 5 Settembre, era già stato messo in forse mesi fa. Ma qualche giorno fa è arrivata la conferma ufficiale dal commissario straordinario e dall’ufficio Manifestazioni e Turismo di Montegrotto.

Anche se la scelta dispiace a molti, “la decisione è stata presa dopo aver attentamente valutato la mancanza di presupposti che giustificassero una spesa così importante in termini economici” spiega una nota ufficiale del Comune di Montegrotto.

Inoltre, nella nota si fa riferimento ai tempi difficili che il paese sta attraversando e alla necessaria “scelta di sobrietà“. La stessa sobrietà è uno dei motivi che hanno portato a tale provvedimento. Di fatto la Notte Rosa non va nella stessa direzione voluta dai commissari.

Determinante nella scelta è stato il fattore economico, infatti, Pasquale Anversa, vicario del prefetto, sottolinea al Mattino di Padova: “Stiamo parlando di una manifestazione che non ha una tradizione tale da giustificare la spesa e che non porta granché al territorio”.

Numeri alla mano, “la manifestazione avrebbe dovuto costare circa 50 mila euro“, specifica Anversa, il quale spiega che “ci sono al momento delle priorità nel Comune, che sono la sistemazione di strade, di marciapiedi e dell’illuminazione”.

La Notte Rosa di Montegrotto avrebbe poi dovuto competere con la manifestazione ad Abano la stessa sera, già molto ricca di eventi, il che avrebbe sicuramente diminuito l’affluenza. Da ultima, ci sarebbe anche la poca collaborazione da parte dei diretti interessati: “Nessuno ha fatto sforzi notevoli per tenerla in piedi.”

Pietro Zangrossi
Pietro Zangrossi
Classe 1996, nato a Este. Studente di Medicina presso l'Università degli Studi di Padova, attualmente in Erasmus a Vienna. Non viaggio e vado all'estero per scappare dai problemi dell'Italia, ma per conoscere, crescere e poi tornare per affrontarli al meglio. Approvo l'innovazione come miglioramento dello status quo, non il bigottismo e la chiusura mentale; tuttavia apprezzo discutere con chi ha visioni diverse dalle mie.

Non perderti le ultime notizie e i prossimi eventi. Iscriviti alla newsletter!

RESTA CONNESSO

13,341FansMi piace
1,907FollowerSegui

RICERCA ARTICOLI

  • Categorie

  • Autori