sabato 23 Marzo 2019
Home Eventi Liceo Ferrari, un aprile ricco di appuntamenti: dal "Certamen" a Mazzariol

Liceo Ferrari, un aprile ricco di appuntamenti: dal “Certamen” a Mazzariol

Lunedì l'incontro con gli studiosi Stefano Debei e Marco Drago, domenica 9 la prestigiosa gara di traduzione latina. E a fine mese arriva il giovane autore di "Mio fratello rincorre i dinosauri"

ESTE. Si preannuncia ricco di appuntamenti il mese di aprile del liceo “G.B. Ferrari“, l’istituto superiore atestino che ha sede in via Stazie Bragadine. S’inizia la mattina di lunedì 3 aprile con un doppio appuntamento, letterario e scientifico. Tra le 9.00 e le 11.00 sette classi parteciperanno alla conferenza del prof. Fabio Orpianesi, in cui l’ex docente di latino e greco del “Ferrari”, ora al Tito Livio di Padova, presenterà il suo ultimo lavoro: la traduzione con commento dell’Eneide di Virgilio, edita da Rusconi.

A seguire, dalle 11.00 alle 13.00, gli studenti delle quinte dei vari indirizzi incontreranno Stefano Debei, docente universitario e direttore del Cisas (il Centro di Ateneo di Studi e Attività Spaziali dell’Università di Padova) tra i responsabili della missione Exomars 2016, e Marco Drago, il primo ricercatore a “vedere” le onde gravitazionali nel settembre del 2015. I due studiosi ripercorreranno la propria esperienza formativa, che li ha visti partire dal nostro territorio – Debei è originario di Este, Drago di Bagnoli di Sopra – per poi affermarsi come esempi di eccellenza nei rispettivi ambiti lavorativi. L’incontro è moderato da Giacomo Visentin, fondatore e direttore editoriale di Estensione.

Domenica 9 aprile arriva la terza edizione del Certamen Atestinum, gara di traduzione dal latino di brani letterari in prosa e poesia, rivolta agli studenti delle classi quarte e quinte degli indirizzi liceali in cui è presente l’insegnamento del latino (liceo classico, scientifico e delle scienze umane). La prova si svolgerà presso l’istituto a partire dalle 9.30; la premiazione è invece prevista per domenica 14 maggio, alle 10.00, presso il Museo Nazionale Atestino, ed è aperta al pubblico. La terza edizione della competizione è inserita nelle celebrazioni del bimillenario della morte di Tito Livio e per questo si avvale del patrocinio del Comune di Este e del Polo Museale del Veneto. La commissione giudicatrice sarà presieduta dal prof. Lorenzo Nosarti, emerito docente di storia della lingua latina e di letteratura latina presso l’Università di Padova, e dalla nota archeologa Cinzia Tagliaferro. Il bando è pubblicato sul sito della scuola.

Giovedì 20 aprile, infine, sarà la volta del giovane scrittore trevigiano Giacomo Mazzariol, il cui libro “Mio fratello rincorre i dinosauri“, pubblicato da Einaudi, ha ottenuto grande successo di pubblico e critica. Il primo di questa serie di incontri si è tenuto nel mese di ottobre, quando è stato ospitato Mauro Garofalo, autore del fortunato romanzo “Alla fine di ogni cosa“, edito da Frassinelli.

Lascia un commento

Giacomo Visentin
Giacomo Visentin
Classe 1992, ho in tasca due lauree, un Erasmus in Portogallo e diverse collaborazioni nel settore della comunicazione, da Cafè Tv 24 al Corriere del Veneto. La mia esperienza più bella rimane Estensione, che ho fondato nel novembre 2012 e di cui sono tuttora direttore editoriale. La politica, i media e lo sport le mie passioni più grandi.
- Advertisment -

Da leggere

Bazzarello: «Mi candido a sindaco per ripristinare il dialogo con la...

TRIBANO. Roberto Bazzarello, 33 anni, è un giovane imprenditore del territorio, che divide la propria attività professionale tra il negozio di bici di proprietà familiare...
bar-footer
bar-footer