Il Castello degli Orrori, ritorna il Sentiero dei Draghi

373
sentiero dei draghi
(Foto: https://www.facebook.com/IlSentieroDeiDraghi?fref=ts)

Ritornano gli incontri’ de “Il Sentiero Dei Draghi”! Dopo la serie di conferenze organizzata la precedente primavera, la scorsa domenica presso l’aula magna dell’ex Collegio Vescovile l’associazione culturale ha voluto tenere un novo incontro nel quale ha premiato i vincitori della sesta edizione del loro annuale concorso letterario, che quest’anno aveva come tema “il Castello”.

Numerosissimi i partecipanti che si sono cimentati in questa competizione amichevole dalla durata di nove mesi; 157 per l’esattezza i candidati per la sezione adulti e 25 per la categoria juniores. Gli sfidanti provenivano da tutta Italia (Rovigo, Torino e anche Roma). Ai vincitori, oltre che a vedersi tributati gli onori del caso, è stata anche data la possibilità di vedere pubblicato in formato e-book autoprodotto il proprio racconto; inoltre, grazie alla partnership con la Casa Editrice “Linee Infinite”, con cui Il Sentiero Dei Draghi ha già lavorato in passato sarà possibile realizzare, previ opportuni accertamenti, una piccola antologia contenente i racconti stampati dei vincitori.

sentiero dei draghi 1
(Foto: https://www.facebook.com/IlSentieroDeiDraghi?fref=ts)

Entusiasti dell’iniziativa sono stati anche i giudici del concorso, scrittori già affermati, tra cui si trovavano  il professor Alberto Costantini (docente di lettere al San Benedetto di Montagnana e due
volte vincitore del premio Urania) Matteo Strukul (autore Mondadori e creatore della rivista Sugarpulp) che ha fatto anche da moderatore della serata e infine anche Italo Bonera, finalista del premio Urania che ha colto l’occasione per presentare il suo nuovo libro “Io Non Sono Come Voi”: un romanzo ambientato in un ipotetico futuro di stampo distopico edito dalla Gargoyle.

sentiero dei draghi 3
(Foto: https://www.facebook.com/IlSentieroDeiDraghi?fref=ts)

Molto soddisfatta anche Camilla Bottin, organizzatrice dell’evento, che con gli altri membri dell’associazione sta già pensando ad organizzare ledizione 2015 del concorso, oltre che all’ annuale appuntamento con “Este in Gioco” che quest’anno si terrà in Pescheria Vecchia.

Dal canto mio non mi resta che complimentarmi personalmente con i vincitori, fargli un caloroso “in bocca al lupo” per la loro carriera e augurarmi di sentire parlare di nuovo di loro al più presto!

 

 

Salva Articolo

Lascia un commento