martedì 20 Agosto 2019
Home Eventi Expo2015 chiama i giovani in prima linea

Expo2015 chiama i giovani in prima linea

Le idee trasmesse sul sito di #FoodSavingBEC non possono non far riflettere.
(Le idee trasmesse sul sito di #FoodSavingBEC non possono non far riflettere)

Expo2015 cerca di coinvolgere i giovani attraverso numerose attività. ManPowerGroup, la società che si occupa degli impieghi per i vari ruoli interni ad Expo, sul proprio sito offre varie scelte e prove interessanti per studenti e giovani in generale. Ci sono diversi programmi come lo Youth Training Program e l’Esperienza Giovani (Experience Development Program) che propongono stage e apprendistati per l’intera durata dell’esposizione o solo una parte. Per alcuni ruoli, a vari gradi di importanza, è richiesto un test, online, prima dell’invio del CV. Il numero di tirocinanti previsto e richiesto è di 195 da inserire in diversi ambiti, con una preparazione in aula e nel lavoro che permetterà ai candidati di avere un buon punto di partenza per le esperienze lavorative successive a Expo.

Un’altra iniziativa vede l’Università Bocconi di Milano in compagnia della Commissione Europea, del MIPAAF (Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali), della FAO e del World Food Programme. Si chiama #FoodSavingBEC, Bocconi Expo2015 Competition, ed è incentrata sugli sprechi di cibo. La competizione chiede ai candidati, che devono essere tutti giovani frequentanti una triennale, o comunque in età da bachelor, di inviare entro il 3 gennaio 2015 un video in cui spiegano come risolverebbero il problema degli sprechi e perché si sentano degni di partecipare al percorso successivo alla selezione. Infatti si cercano 200 studenti in tutto, i vincitori della sfida, per far studiare loro, insieme a degli esperti, una soluzione. Nella prima pagina del sito infatti, sta scritto che l’80% del cibo gettato è perfettamente edibile e basterebbe a nutrire 2 bilioni di persone.

Tratto da #FoodSavingBEC I video arrivati sono numerosissimi.
(Tratto da #FoodSavingBEC. I video arrivati sono numerosissimi)

In più c’è il Programma Volontari rivolto a cittadini di qualunque nazionalità che vogliano mettersi in gioco per accogliere e guidare i visitatori attraverso l’esperienza di Expo.

Tratto dal sito di Expo2015
(Tratto dal sito di Expo2015)

Per i giovanissimi poi, è previsto il Progetto Scuola, in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca e con il Padiglione Italia: si prevede che due milioni di studenti tra italiani e stranieri vi parteciperanno e i temi riguarderanno principalmente: Nutrire il Pianeta ed Energia per la Vita. Il progetto si articola in quattro fasi: Informazione in Classe, Concorsi di Idee, Visita a Expo Milano 2015, Eredità dei Contenuti (periodo successivo a Expo in cui le migliori idee e progetti saranno diffusi nei portali dedicati a Expo e alla scuola).

Tratto dal sito di Expo
(Tratto dal sito di Expo2015)

Che dire, le occasioni non mancano e ogni giorno nascono nuove idee. Non abbiamo scuse per non buttarci e lamentarci successivamente di quanto non ci sia da fare. Una buona Expo a tutti!

Lascia un commento

Estensione
Estensione
Il laboratorio giovanile di informazione, formazione e azione della Bassa Padovana.
- Advertisment -

Da leggere

Incidente con cinghiale, come ottenere il risarcimento dei danni

Capita sempre più frequentemente di trovare dei cinghiali sulle strade del bacino dei Colli Euganei. La presenza di questi animali selvatici all’interno della carreggiata,...
bar-footer
bar-footer