venerdì 20 Settembre 2019
Home Eventi "Este incontra il talento", terzo appuntamento con le eccellenze enogastronomiche del territorio

“Este incontra il talento”, terzo appuntamento con le eccellenze enogastronomiche del territorio

Domani sera (ore 21, Sala Consiliare) l'incontro con Alberto Morello (Gigi Pipa), Giuseppe Schizzerotto (Vaniglia e Cioccolato) e Nicola Innocenti (Birrificio Estense), che hanno saputo trasformare la propria passione in una professione vincente

(Da sinistra: Alberto Morello, Giuseppe Schizzerotto e Nicola Innocenti)

Dopo la scienza e il cinema, anche il palato vuole la sua parte: il terzo appuntamento della rassegna “Este incontra il talento”, ideata dal giovane consigliere Enzo Ferro e nata dalla collaborazione tra il Comune di Este e alcune associazioni tra cui Estensione, sarà dedicata infatti a tre eccellenze del panorama enogastronomico. Se l’anno scorso, infatti i giovani hanno avuto modo di conoscere l’esperienza professionale e di vita del ricercatore di neuroscienze Giulio Deangeli e dell’attrice Barbara Venturato, quest’anno invece a raccontarsi, lunedì 18 febbraio alle 21 nella sala consiliare del Municipio, saranno il pizzaiolo Alberto Morello, il gelataio Giuseppe Schizzerotto e il birraio Nicola Innocenti. Tre storie diverse accomunate però dalla tenacia con cui i rispettivi protagonisti hanno saputo trasformare la loro passione non soltanto in una professione vera e propria, ma anche in tre realtà vincenti sul piano economico.

L’aggiunta di un tocco innovativo all’arte della pizza ha permesso ad Alberto Morello, classe 1988 e titolare dal 2018 della nuova pizzeria Gigi Pipa, di ottenere importanti riconoscimenti a livello nazionale, grazie alla sua pizza gourmet a base di prodotti a chilometro zero coltivati nell’orto del locale. Nel 2018 la pizzeria di via Corradini ha ricevuto, per il secondo anno di fila, i “tre spicchi” della Guida Gambero Rosso, che ha premiato anche la pizza “Dalla Terra” con il titolo di “miglior pizza a degustazione dell’anno”. Una doppietta di riconoscimenti a cui si è aggiunto il titolo di “giovane pizzaiolo dell’anno”, ricevuto lo scorso ottobre dalla guida enogastronomica de L’Espresso. «I premi, l’ultimo in particolare, sono stati una sorpresa – racconta il 30enne, ben sapendo che non può correre il rischio di adagiarsi sugli allori – io e il mio staff dobbiamo continuare a impegnarci per migliorare sempre di più». Fin da ragazzo Morello ha dato una mano nella pizzeria di famiglia e nel 2008 questa sua passione si è trasformata in un lavoro a tempo pieno, dopo aver frequentato i corsi professionali di farine, impasti e lievitazioni all’Università della Pizza del Molino Quaglia di Vighizzolo d’Este.

Anche per Giuseppe Schizzerotto, classe 1967, la famiglia ha giocato un ruolo importante nel trasmettergli l’amore per quella che sarebbe poi diventata la sua professione. Il padre Enzo, infatti è l’inventore della celebre pannaghiaccio, frutto di una ricetta segreta che il figlio custodisce con cura. Dopo aver frequentato la scuola alberghiera di Abano Terme, Schizzerotto, ha lavorato nell’azienda di famiglia fino al 2003, anno in cui si è messo in proprio diventando il titolare della gelateria Vaniglia e Cioccolato affacciata su via Guido Negri. «Per un periodo ho insegnato all’istituto alberghiero di Montagnana e in quello di Abano. L’anno scorso – aggiunge con una punta di orgoglio – la gelateria ha ottenuto il riconoscimento di “luogo storico del commercio”». Il negozio vanta infatti settant’anni di attività.

L’avventura imprenditoriale di Nicola Innocenti, classe 1979, è cominciata invece nel 2010, quando è diventato il titolare del Birrificio Estense. «Ho iniziato a produrre birra come hobby, – racconta – poi è diventato il mio mestiere». La definizione altisonante di mastro birraio non fa per lui: «Mi considero un semplice birraio – afferma – c’è sempre tanto da imparare, per questo ho trascorso dei periodi nei birrifici tedeschi per capire come lavorano e arricchire il mio bagaglio». Nel 2006 Innocenti si è laureato in Scienze e tecnologie alimentari alla facoltà di Agraria dell’Università di Padova. Fino a una settimana fa la sede operativa della sua attività era Montagnana, adesso invece sta trasferendo la produzione a Este, città che ospita sia la sede legale, sia il brew pub, affacciato su piazza Maggiore.

L’incontro di lunedì prossimo, “Tre eccellenza a tavola”, sarà moderato dalla giornalista Maria Elena Pattaro (Estensione, “Il Gazzettino”). I tre ospiti racconteranno la loro esperienza professionale e di vita in un’intervista dai toni informali in cui il pubblico potrà intervenire con domande e curiosità. Qui il link all’evento Facebook.

Lascia un commento

Estensione
Estensione
Il laboratorio giovanile di informazione, formazione e azione della Bassa Padovana.
- Advertisment -

Da leggere

Incidente con cinghiale, come ottenere il risarcimento dei danni

Capita sempre più frequentemente di trovare dei cinghiali sulle strade del bacino dei Colli Euganei. La presenza di questi animali selvatici all’interno della carreggiata,...
bar-footer
bar-footer