Este in Fiore 2018, c’è il programma completo. Ad ogni via sarà dedicato un fiore

La kermesse, evento clou del calendario annuale atestino, sarà a ingresso gratuito. L'inaugurazione si terrà venerdì 20 alle ore 18 e sarà preceduta da un talk show sulle buone pratiche ambientali

1915

ESTE. Si avvicina l’inizio di Este in Fiore, l’evento clou della città in programma quest’anno da venerdì 20 a domenica 22 aprile. La rassegna del florovivaismo veneto e nazionale di qualità e dei prodotti tradizionali di eccellenza lo scorso anno ha richiamato ben 70 mila persone. Per l’edizione 2018 (la diciassettesima) arriveranno espositori da tutta Italia che animeranno i Giardini del Castello, suddivisi fra le aree “Giardini”, “Roseto all’italiana” e “Foro Boario”. Fiori e piante però diventeranno protagonisti anche in piazza Maggiore, dove sorgerà l’installazione “Ecosistema: natura in equilibrio”. Sarà un vero e proprio viaggio alla scoperta degli ecosistemi che caratterizzano il nostro pianeta, a rappresentare l’equilibrio del mondo naturale che si è adattato ai continui cambiamenti ambientali.

Oltre alla mostra mercato di fiori e piante, la rassegna conta numerosi eventi collaterali. Venerdì 20 alle ore 16 si svolgerà un talk show di apertura dove verranno illustrate le buone pratiche messe in atto sul territorio in favore dell’ambiente e del verde urbano. Nella Pescheria Vecchia verrà dato spazio a conferenze divulgative e incontri con l’autore su temi come l’ecologia, la biodiversità e i cambiamenti climatici. Saranno allestiti i “Giardini verticali Life Panel”, un supporto che permette a chiunque di mettere a dimora molte specie differenti di piante, compresi alcuni arbusti, pur non godendo di un giardino. Non mancheranno numerosi laboratori didattici, l’apertura straordinaria dei monumenti e i tour guidati condotti da esperti per scoprire volti inediti di Este sotto il profilo storico, culturale e naturalistico.

«Anche quest’anno abbiamo voluto che l’ingresso alla manifestazione fosse gratuito, per dare modo a tutti di godere appieno delle proposte» sottolinea il sindaco Roberta Gallana. Tra le altre novità spicca il “Kaktos Village”, la mostra-mercato itinerante di cactus e altre piante rare da collezione, giunta alla seconda edizione, che l’associazione Kaktos porta a Este dopo il successo in Sardegna. All’esterno dei Giardini del Castello, invece, verrà allestito un Info Point che permetterà ai visitatori di ritirare gli articoli acquistati, accedendo temporaneamente nei pressi dell’area con l’auto prima di lasciare la città. Il servizio va ad aggiungersi a quello di cariolaggio per il trasporto agevolato dei prodotti.

Ad ogni via sarà dedicato un fiore. L’iniziativa è realizzata in collaborazione con i commercianti dell’associazione “Este in centro”, che domenica 22 esporranno le loro merci lungo le strade e le piazze del centro storico. L’Isola del Gusto darà la possibilità di degustare e acquistare prodotti enogastronomici locali e regionali. Alla manifestazione sarà presente una delegazione da Leek, cittadina inglese gemellata con Este. Ad accompagnarla durante la tre giorni ci penserà un gruppo di studentesse del liceo linguistico Ferrari nell’ambito del progetto di alternanza Scuola-Lavoro. L’arte sarà protagonista nell’appendice in programma mercoledì 25 aprile, con esposizioni e laboratori di pittura en plein air. L’inaugurazione di Este in Fiore si terrà venerdì 20 alle ore 18 in piazza Maggiore e nei Giardini del Castello. Il programma completo della rassegna è consultabile nel sito www.esteinfiore.it.

Salva Articolo

Lascia un commento