Coppa Città di Solesino, domani al via la terza edizione

387
(Fonte foto: milleitinerari.blogspot.com)
(Fonte foto: milleitinerari.blogspot.com)

Domani il centro di Solesino sarà animato dal rombo della autovetture che partecipano alla 3^ Coppa Città di Solesino. Quella che si svolgerà nella giornata di domenica 8 novembre è la terza edizione della gara diregolarità turistica” targata Scuderie Ruote Storiche di Solesino, con il patrocinio del Comune di Solesino.

Il percorso, scelto dal tecnico rilevatore (ed ex-rallista) Tarcisio Tessari, quest’anno si rinnova: le auto percorreranno una distanza complessiva di ben 266 km (100 in più della passata edizione), 9 controlli orari di transito, 8 controlli a timbro e 14 prove controllo di passaggio modalità “apri e chiudi” per un totale di ben 7 ore e 40 minuti di gara a 35 km/h di media. Un percorso pensato con l’unico scopo di divertirsi e far divertire tutti i tipi di guida e di autovetture. Quest’anno la gara si avvicina al rally, spingendo un po’ di più sull’acceleratore (relativamente, essendo una gara di regolarità) grazie alle prove cronometrate. Le varie tratte si differenziano: alcune pensate per le vetture da rally nei lunghi tratti della Pianura Padana – gli stessi utilizzati negli anni scorsi dai Rally Prealpi Venete, Monte Venda e Città del Santo – altre pensate per le auto più attempate, senza tralasciare la velocità e la tecnica necessarie nella guida di questi classici d’epoca. Con questa scelta si è deciso di lasciare un ruolo predominante al paesaggio: si passa dalla campagna, ai centri e ai borghi fino alla particolarità paesaggistiche dei nostri Colli Euganei.

Il punto di partenza di domenica mattina è il centro di Solesino, già vestito a festa grazie al consueto mercato settimanale, che verrà ancora più animato da questi rombanti pezzi di storia. Il servizio di cronometraggio è affidato alla Federazione Italiana Cronometristi – A.S.D. Padova Crono con ben 20 cronometristi muniti di pressostati che si occuperanno della gestione delle prove cronometrate e del Centro Classifiche.

Quest’anno si è registrato un cospicuo aumento delle adesioni, in totale ben 137: la maggior parte (circa 110) saranno in gara tra le auto storiche, il restante tra le moderne. La prima auto prenderà il via alle 9.31, a seguire tutte le altre. Il livello dei partecipanti è tutt’altro che modesto: presenti diversi specialisti della regolarità come Scapin con la Lancia Beta Coupè, Baldissera su Porsche 911, Turri e Ferratello su Fiat 128, Zago con la Lancia Fulvia HF. I piloti alla guida delle vetture non provengono solo dal Veneto ma anche da regioni limitrofe come Emilia-Romagna, Friuli-Venezia-Giulia e Lombardia.

Salva Articolo

Lascia un commento