A Monselice la Notte Bianca, a Este lo Sbaracco: non si potevano organizzare in giorni diversi?

446
(Foto: www.padovaoggi.it)
(Foto: www.padovaoggi.it)

Musica, balli, intrattenimento, tour in barca e tanto shopping. Sono questi gli ingredienti della Notte Bianca di Monselice, prevista per stasera dalle ore 21:00 fino alle ore 2:00. Il centro della città della Rocca, per l’occasione chiuso al traffico, saluterà così il termine della stagione dei saldi.

L’iniziativa, promossa dall’Assessorato alla Cultura e dall’associazione La Nostra Terra, in collaborazione con Ascom Confcommercio, è potenzialmente interessante: l’offerta di prodotti a prezzi scontati, unita all’organizzazione di spazi per i bambini, spettacoli ed eventi di vario genere, favorirà senza dubbio la partecipazione di numerose famiglie. Nel frattempo la prima edizione del “Festival Holi” al Parco Buzzaccarini porterà in città diversi giovani del territorio. Tutte ottime notizie, in un momento di “vacche magre” come quello attuale. Qual è, allora il punto dolente? Semplice: in contemporanea a Este si svolgerà “Lo Sbaracco”, il fuori tutto atestino più atteso dell’anno. Sconti oltre il 70% e 100 negozi allestiti in strade e piazze fino alle 24:00. Avremo dunque due manifestazioni simili nello stesso giorno e a pochi chilometri di distanza. Il che, naturalmente, ridurrà le presenze all’una o all’altra, o con maggiore probabilità a entrambe.

Si tratta dell’ennesima conferma di come tra molti amministratori della Bassa Padovana manchi anche un minimo “lavoro di squadra” che consenta di coordinare le proprie attività e di evitare sovrapposizioni di questo tipo. Sia chiaro, ciò non significa che la Notte Bianca e lo Sbaracco saranno un fallimento, anzi. Ma forse, facendole cadere a una o due settimane di distanza, avrebbero potuto registrare un successo ancora più consistente. In tempo di crisi ciò che piccole realtà come le nostre devono fare è unire le forze, invece di disperderle inutilmente. Prima lo capiremo e meglio sarà per tutti.

Salva Articolo

Lascia un commento