Sette motivi per cui leggere ti renderà migliore

328
wbresize.aspx
(Fonte foto: libreriamo.it)

Quando si parla di “Libroterapia” si è, quasi sempre, soggetti a sottovalutare la potenza curativa dei nostri amati amici di carta. Essi ci aiutano molto più di quanto noi possiamo immaginare e non solo per ammazzare il tempo durante l’attesa del treno. 

Non ci credi? Non temere, ora ti do ben 7 motivi per cambiare idea:

Basta TV, smartphone, computer. Sarà forse il motivo più banale ma leggere ci aiuta a diminuire il tempo a contatto con gli infiniti attrezzi elettronici di cui disponiamo (e di questi tempi non è semplice). Aprire un buon libro ci permette di “essere offline” con il resto del mondo proprio ora che la parola “online” viene pronunciata più volte di “mamma”.

Leggere è sexy. Sì, non ci crederete mai ma l’arma della cultura risulta essere ancora gettonata soprattutto per trovare la nostra dolce metà. L’amore è fatto anche di belle parole e chi legge ha da sempre una marcia in più. Quante donne si aspettano dolci bigliettini vicino alla colazione? Quanti di voi sognano di ricevere un regalo e magari di trovarci dentro una dedica romantica scritta esclusivamente per noi? Ecco, ci siamo capiti.

Non è di certo un caso che proprio gli appassionati lettori siano coloro che hanno avuto successo nella vita. Non parlo di scrittori o giornalisti (non me ne vogliano ma il loro lavoro deve essere per forza intriso di lettura ed informazione), cito piuttosto personaggi come Steve Jobs, prima di tutto irriducibile lettore ed in seguito ideatore del marchio Apple.

Leggere è sinonimo di casa, rifugio e protezione. Hai la giornata storta e per di più fuori piove? Vuoi rinchiuderti in te stesso e goderti in pace il silenzio? Un libro è quell’amico che ti può abbracciare senza per forza assillarti di domande, ti aiuta ad estraniarti dai tuoi problemi facendoti entrare nella vita di altre persone in altri luoghi e tempi.

Combatti lo stress andando in palestra? Oppure ti sottoponi a massaggi con pietre nere? Dopo il lavoro ti fermi a fare yoga per rilassare i nervi? Continua a farlo se ti fa piacere ma devi sapere che leggere aiuta a combattere stress, stati d’ansia e malinconia. A dirlo non sono solo io ma anche uno studio condotto da David Lewis, neuropsicologo dell’Università del Sussex, che ha dimostrato che bastano 6 minuti di lettura per abbassare lo stress del 68%.

Non riesci a dormire? Camomilla e tisane ormai non ti danno più gli effetti sperati? Evidentemente non sai che leggere ti rilassa così tanto da farti addormentare in meno di cinque minuti. Piano ragazzi, ovviamente dovete prendere in mano qualche romanzo o classico leggermente lento nella narrazione sennò può provocare la reazione contraria, e per esperienza personale quando un libro prende si può fare after meglio che in discoteca.

Leggere ci fa stare meglio con noi stessi. La lettura deve essere un momento che noi ci concediamo per coccolare la nostra mente e di conseguenza il nostro corpo. Non vi è mai capitato di finire un libro e di sentirvi più forti? Un buon libro deve essere capace di fare anche questo: darci una lezione di vita, aprire la nostra mente e perché no, farci cambiare idea. Tenetevelo per voi ma io quando leggo delle volte mi sento pure più bella.

Salva Articolo

Lascia un commento