Poesia, premiata insegnante di Este

385

Premio Sandra a La finestra elerea (3)

Grande soddisfazione per l’atestina Sandra Greggio, che ha conseguito il terzo posto al concorso internazionale di poesia, prosa e arti figurative “La Finestra Eterea” ed è stata premiata sabato scorso presso villa Ghirlanda a Cinisello Balsamo (Mi). La signora Greggio, insegnante di Lettere all’Istituto Atestino di Este, ha partecipato al Premio con la poesia “Enigma”, che pubblichiamo integralmente di seguito.

Appari, scompari…
sei fatto di vento…

ora dolce e leggero
or bufera violenta.

Appari, scompari…
non sempre ti vedo.

Eppure ci sei
lo so che ci sei.

Ti sfioro col cuore
che parla di te.

“La passione per la poesia è nata quasi per caso nel 2007: allora mi divertivo a scrivere e a parlare in rima. Poi le rime sono scomparse e nel tempo i miei componimenti sono diventati più brevi e meno autobiografici. Una poesia deve essere universale, tutti devono potersi riconoscere al suo interno” spiega la signora Greggio, che posta regolarmente i propri versi in alcuni siti di settore, tra cui “Poetare.it”. Nonostante la formazione classica, dichiara di non amare la metrica (“E’ una gabbia d’oro”) e di privilegiare come soggetti delle sue opere gli elementi della natura.

Nel 2011 è arrivata la prima pubblicazione cartacea con la raccolta “Chicchi di riso” e nel 2013 il quarto posto sempre al concorso “La Finestra Eterea”, con l’opera intitolata “La spesa”. Per il futuro è in cantiere una nuova antologia. “Non mi considero una poetessa: sono solo una persona che cerca di esprimere se stessa. Scrivo quando avverto l’ispirazione dentro di me: di getto, in pochi minuti, dando libero sfogo a ciò che sento. Ogni testo nasce da una grande gioia o da un grande dolore: la quotidianità è nemica della poesia.”

Salva Articolo

Lascia un commento