OROSCOPO – Oroscopo mitologico

0
201

Nel misterioso mese di novembre il cielo si colora delle foglie che librando si posano a terra. Alla luce del sole autunnale il mondo si tinge dei colori più caldi, ma quando le tenebre sopraggiungono il suolo divenda grigio e scricchiolante. Questo mese i segni zodiacali sono accompagnati da mistiche figure mitologiche che resuscitando prendono vita.

oros

Ariete (21 Marzo – 20 Aprile): Siete proprio sicuri di voler sapere la nuda verità? Forse a volte l’incertezza è preferibile. Lasciare nell’ombra aspetti delle persone a voi care può permettere che la relazione resista ai forti venti dei difetti di ciascuno.
Vi accompagna in questo Novembre: la figura di Psiche dal mito di “Amore e Psiche”: nella vicenda narrata da Apuleio, Psiche, mortale dalla bellezza eguale a Venere, diventa sposa di Amore senza tuttavia sapere chi sia il marito…

Toro (21 Aprile – 20 Maggio): Fino a dove giungerà il vostro rancore? Neanche l’inverno imminente riesce a spegnere il fuoco che accresce la vostra furia. E’ ora di voltare pagina, di chiudere col passato e affrontare l’avvenire ricolmi di speranze.
Vi accompagna in questo Novembre: la figura di Medea, famosa principessa della Colchide che, non riuscendo a tollerare l’abbandono e del tradimento del marito, scatena la sua ira uccidendo non solo il vecchio padre, ma anche…

Gemelli (21 Maggio – 21 Giugno): Smettete di giustificare comportamenti ingiustificabili. Basta aspettare chi non vi ha aspettato con tutta la pazienza che avete avuto voi. I tempi sono maturi, amputate i rami secchi e che non possono più rifiorire, buttateli nel fuoco e state a contemplarne la fiamma.
Vi accompagna in questo Novembre: Penelope, la celeberrima moglie di Odisseo, che attese il marito assente per più di dieci anni rifiutando “quei gran pezzi” di proci, essendo per giunta cornuta, perchè Odisseo se la faceva con Circe.

Cancro (22 Giugno – 22 Luglio): Rimanete ancorati alle vostre convinzioni e nulla le può far mutare, siete così certi che la strada intrapresa sia quella giusta da mettervi un paraocchi e rifuggire tutte le altre strade che vi si presentano davanti senza neppure considerarle.
Vi accompagna in questo Novembre: Dafne, musa oggetto delle passioni di Zeus che, pur di non concedersi a lui, si fa trasformare in una pianta di alloro per l’eternità. Sicura che il gioco valga la candela? Il re di tutti gli dei non era poi così male…

Leone (23 Luglio – 23 Agosto): Voi pensate di essere il Sole e che i vostri amici ruotino attorno a voi. Non vi preoccupate mai che abbiano un’orbita loro, il centro rimanete voi. Smettetela con l’egocentrismo, non siete gli unici ad avere una bella criniera.
Vi accompagna in questo Novembre: la figura di Medusa: Secondo il mito Poseidone si invaghisce di Medusa e, trasformatosi in aquila marina, la rapisce, portandola in un tempio consacrato ad Atena dove la seduce. Medusa che possedeva una splendida capigliatura, nasconde, per vanità, il volto dietro un’egida della dea…

Vergine (24 Agosto – 22 Settembre): Vivete un periodo di grande instabilità, nulla vi soddisfa al massimo e rimanete in una sorta di limbo senza riuscire a capire da che parte state davvero. Nulla c’è di peggio di chi non vuole o non riesce a prendere una posizione, anche nelle cose più banali.
Vi accompagna in questo Novembre: la figura di Tiresia, celebre indovino tebano. Un giorno sul monte Cillene vide due serpenti che si accoppiavano. Con il bastone li colpì uccidendo la femmina e immediatamente fu trasformato in donna…

Bilancia (23 Settembre – 22 Ottobre): La vostra natura vi porta a estraniarvi dalla quotidianità per farvi vivere in una dimensione parallela. Riuscite con la vostra forza d’animo a costruirvi una realtà colorata che alle volte risulta deformata rispetto a ciò che realmente vi circonda. Rischiate di risultare un po’ insoliti, ma la vostra unicità vi contraddistingue.
Vi accompagna in questo Novembre: la figura di Circe, maga esperta in ogni sorta di incantesimi, ma nemica del genere umano.

Scorpione (23 Ottobre – 22 Novembre): La lealtà vi contraddistingue. Mantenete la parola data e siete l’amico, il fratello, l’amante perfetto. Moralmente integri, dovete solamente assicurarvi che chi gode delle vostre attenzioni se lo meriti. Non è bene sprecare un cuore grande per chi non lo sa apprezzare.
Vi accompagna in questo Novembre: Ettore è rappresentato come il maggiore fra gli eroi troiani, della difesa di Troia egli è l’anima tanto che la sua morte coincide fra i Troiani con la consapevolezza che la loro città è perduta.

Sagittario (23 Novembre – 21 Dicembre): Siete lavoratori instancabili, non vi concedete un istante di pausa e tutto ciò che decidete di fare lo portate a termine con grande dovizia. Un po’ di riposo non ha mai ucciso nessuno. Non temete, presto arriveranno i risultati delle vostre fatiche.
Vi accompagna in questo Novembre: Efesto: è il dio artefice di opere mirabili, il fabbro divino, inventore e maestro della lavorazione dei metalli, generato da Era, secondo Esiodo, senza alcuna collaborazione maschile.

Capricorno: (22 Dicembre – 20 Gennaio) Cercate sempre di mantenere il gruppo unito, come un pastore con le sue pecore. Siete il fulcro e tutta l’energia si catalizza su di voi; come punto di riferimento, tendete ad attrarre tutta l’attenzione. Fatevi da parte all’occasione.
Vi accompagna in questo Novembre: Vesta, una delle più importanti divinità romane antiche, dea del focolare domestico.

Acquario: (21 Gennaio – 19 Febbraio) Avete, per l’influenza di Nettuno, un grande sesto senso. Fidatevi delle vostre intuizioni, vi condurranno alla scelta migliore, nonostante qualcuno cerchi di farvi cambiare idea.
Vi accompagna in questo Novembre: Nausicaa, figlia di Alcinoo, re dei Feaci, e della regina Arete, è la protagonista di uno degli episodi più celebri e più belli dell’Odissea.

Pesci (20 Febbraio – 20 Marzo) Preferite restare nell’ombra, lasciare ad altri le luci della ribalta. Avete tutte le carte per essere dei protagonisti, e allora giocate! Le stelle vi appoggiano, quale momento migliore, per brillare? La fortuna aiuta gli audaci.
Vi accompagna in questo Novembre: Laerte, re d’Itaca. Nell’Odissea è rappresentata efficacemente la sua esistenza povera e oscura in campagna, solo sostenuta dall’attesa fiduciosa del figlio.

Lucrezia Guzzon