Letteratura, un anno di successi per lo scrittore atestino Aristide Bergamasco

448
fonte: https://www.facebook.com/UltimosegretodiGalileo?fref=photo
(fonte: https://www.facebook.com/UltimosegretodiGalileo?fref=photo)

“La microbiologa Rebecca De Cardinale viene coinvolta dal professor Spinelli e dal suo assistente Alessandro Vinci nella ricerca dell’ultimo libro scomparso di Galileo, nel quale si dice che l’illustre astronomo teorizzasse un legame tra l’epidemia di peste del 1630 e la caduta di alcuni meteoriti. Gli indizi per trovare il manoscritto sono contenuti in tre lettere di Galileo ritrovate da Spinelli, ma quando il professore scompare Rebecca e Alessandro si incaricano della ricerca, in una incalzante lotta contro il tempo per evitare che una catastrofica pandemia colpisca l’intera umanità.”

Con queste parole in seconda di copertina, usciva in libreria ormai un anno fa “L’ultimo segreto di Galileo”, dello scrittore e medico atestino Aristide Bergamasco, con il quale l’autore approdava per la prima volta al thriller e che ha conosciuto il suo debutto mediatico proprio su Estensione.

Ne è passata di acqua sotto i ponti da allora e ad un anno di distanza si può sicuramente affermare che il libro ha avuto un successo decisamente inatteso, specie considerando che è solo il secondo lavoro dell’autore che aveva esordito l’anno precedente con il Fantasy “Sangue di Drago”. Infatti il libro, oltre che a ottenere un ottimo risultato sul piano locale con recensioni e interviste sia su giornali che televisioni regionali, è approdato positivamente anche nel panorama nazionale, ottenendo l’attenzione di importanti media come il Gazzettino, 7 Gold e il Corriere della Sera. Da segnalare anche la presenza ad importanti concorsi nazionali come il “Premio Firenze” e il premio “il Molinello”, ed alla rassegna “Scrittori con Gusto”, dove è stato ben accolto dalla critica.

fonte: http://aristidebergamasco.com/galleria/
(fonte: http://aristidebergamasco.com/galleria/)

Visto il successo, abbiamo chiesto al dottor Bergamasco se ha in mente nuovi progetti per il prossimo anno e lui ci ha risposto così:” Certo, io sto sempre scrivendo “il prossimo” romanzo; è ancora un po’ presto per i dettagli (anche per scaramanzia), ma la tastiera è sempre in movimento… Nell’attesa probabilmente farò uscire qualcos’ altro online, magari sperimentando wattpad” 

Salva Articolo

Lascia un commento