LETTERATURA – Letti per voi: “Fai bei sogni” di Massimo Gramellini e “Il ragazzo del lago” di Marcello Foa

0
160

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

“Scrivere è viaggiare senza la seccatura dei bagagli” (Emilio Salgari)

Vorreste leggere un libro ma non sapete cosa scegliere? Vi serve qualcosa da sfogliare nel tempo libero? Ecco alcuni suggerimenti.

 “Fai bei sogni” – Massimo Gramellini

Una bellissima storia di dolore e di vita. Un cammino alla ricerca della felicità. Un invito ad affrontare la vita con coraggio e determinazione. “Fai bei sogni” è tutto questo e molto altro ancora. L’autore, vicedirettore del quotidiano La Stampa, ha saputo creare un’opera fortemente autobiografica, piena di spunti di riflessione. La vicenda ruota attorno alla scoperta da parte del protagonista delle reali circostanze nelle quali la madre trovò la morte quando lui era ancora un bambino. Gramellini ci regala un libro in cui dimostra di aver avuto il coraggio di raccontare se stesso e i propri dolori e di farlo con un tono leggero e autoironico. Da leggere. Voto: 8.

 

 “Il ragazzo del lago” – Marcello Foa

Aimone Canape è un ragazzo italiano che alla vigilia della Seconda Guerra Mondiale si trasferisce in Germania, dove lavorerà in un albergo di Berlino. Sarà qui che avverrà uno degli incontri più incredibili della sua vita: quello con Hitler in persona. Un grande romanzo tratto da una storia vera da poco portata alla luce, ma dal valore straordinario. Il racconto di un uomo che da giovane fu testimone e protagonista di alcuni dei più drammatici eventi del suo tempo: le lotte tra la Resistenza e il Fascismo e la cattura di Mussolini. Un libro per capire davvero cos’era la vita in uno dei periodi più cupi e difficili della nostra storia. Voto: 8.

 

 

Davide Permunian