J.K. Rowling: Oops! I did it again!

0
432

Daniel Radcliffe, JK Rowling, Emma Watson and Rupert Grint-1345499

La notizia era nell’aria già da un po’; rumors e voci si rincorrevano tra loro su diversi siti internet, ma fino a pochi giorni fa non si avevano notizie certe. Non fino a quando il Wonderland Magazine non ha pubblicato l’ultima intervista fatta da Emma Watson (Hermione Granger) a J.K. Rowling, autrice della saga di Harry Potter.

L’autrice nell’intervista avrebbe fatto una dichiarazione shock:

“Ci tengo a dire, comunque, che ho scritto del rapporto Hermione/Ron come forma di appagamento personale. E’ così che era stato concepito all’inizio. La decisione di far finire Hermione con Ron ha avuto poco a che fare con la letteratura e molto più con una mia fissazione di attenermi ai piani originali”.

 Immagine

C’è da dire che la Rowling non appare del tutto estranea a questi “coming out” dei suoi personaggi: risale infatti all’ottobre 2007 (pochi mesi dopo la pubblicazione de “i Doni della Morte”) la rivelazione dell’omosessualità di Albus Silente, preside di Hogwarts. La notizia a suo tempo causò un vero e proprio scalpore tra i fan della saga, dividendoli tra chi non riusciva ad accettare la novità e coloro che invece, tra le righe del settimo libro avevano inteso che tra Silente e il mago Grindelwald c’era qualcosa di più di una semplice amicizia.

“Si trattava di un’infatuazione giovanile” continua la Rowling “Credo che l’attrazione in sè sia plausibile, ma c’è un contrasto di fondo… non sono certa che sia un dato da trascurare in una relazione tra adulti, c’era troppa incompatibilità…Per certi versi, Harry e Hermione sono un’accoppiata migliore e ti dirò una cosa molto strana a questo proposito: quando ho scritto i Doni, ho avuto questa forte sensazione nella scena in cui Hermione e Harry si trovano da soli nella tenda..” confida ad Emma la Rowling, insinuando quindi il dubbio che l’accoppiata Harry/Hermione avrebbe avuto più successo in un ipotetico futuro.

Immagine

Inoltre aggiunge: “Hermione è stata colei che è rimasta con Harry per tutto il tempo nella saga, fino all’ultima parte dell’avventura. Non è stato Ron, il che la dice lunga sul suo carattere: Ron è sempre stato ferito nell’orgoglio dall’inizio della serie, ha sempre saputo di essere secondo a tutti, poi si è trovato a essere il migliore amico dell’eroe, il che è una posizione piuttosto critica in cui trovarsi, eternamente in ombra. Era chiaro che Ron reagisse in quel modo prima o poi.”

Mentre cerca di attenuare lo scalpore della notizia scherzando suggerisce. “Oh, forse lei e Ron avranno bisogno di un po’ di terapia di coppia, sai. Mi chiedo come sia la terapia per i maghi. Ma se la caveranno. Lui ha bisogno di lavorare sull’autostima, lei deve lavorare sull’essere meno critica.”

Immagine

Infine suggerisce ad Emma un’idea, riguardante il suo nuovo progetto su gli animali fantastici, dove trovarli: “ti dico quello che voglio. Voglio che tu, Dan e Rupert vi facciate ricoprire di tanto trucco e facciate una comparsa sullo sfondo in Animali Fantastici. Io mi unirò a voi e ci divertiremo in un bar per un bel pomeriggio insieme. Possiamo fare un po’ di baccano da comparse sullo sfondo. E poi vediamo se la gente ci riconosce. Personalmente mi piacerebbe travestirmi da uomo, giusto per assicurarmi che nessuno mi riconosca.”

Cosa dire su queste nuove rivelazioni? I fan sono divisi tra esaltati e perplessi; una cosa sola resta certa: a distanza di sette anni dalla pubblicazione dell’ultimo libro sul maghetto più famoso del mondo

sembra chiaro questa donna non intende smettere di stupirci tutti.

PS: trovate l’intervista completa ai seguenti link:

http://www.portkey.it/sito/2014/02/07/j-k-rowling-a-ruota-libera-su-ronderland-intervista-completa-2/

http://www.portkey.it/sito/2014/02/07/j-k-rowling-vuole-dani-rupert-e-emma-nel-film-sugli-animali-fantastici/

Andrea Pettenuzzo