I Am Titor e Disappears, un nuovo successo Sotterraneo

361

La stagione Sotterranea al Mame continua senza sosta. Dopo il live degli Uochi Tochi il 14 gennaio, i ragazzi del collettivo non si sono dati tregua e hanno organizzato un altro concerto, uno dei più interessanti di questo inverno patavino.

Martedì 27 gennaio hanno portato a Padova, direttamente da Chicago, i Disappears. Solidi, energici e coinvolgenti, catapultano in una dimensione atemporanea, unendo la musica del passato a quella del presente. In bilico tra lo Shoegaze e la New Wave, miscelando il tutto con sonorità più classiche dell’alternative rock e del post-punk, i quattro si muovono sicuri sul palco, presentando “Irreal”, il loro quinto album appena uscito.

IMG_6372

In apertura alla band americana, un gruppo nostrano, gli I Am Titor. Il quartetto di Bassano si dimostra versatile e a fuoco, con sonorità caratteristiche ma difficilmente etichettabili. Un post-rock reinterpretato in chiave soggettiva e originale, dai tratti sognanti e intensi. Interessante la sovrapposizione di strumenti tradizionali a basi create al computer e l’alternarsi dei musicisti all’utilizzo di diversi strumenti.

IMG_6315

Oltre a organizzare concerti i ragazzi dei Sotterranei salgono anche sul palco, in particolare Vox Delitto e Mondo Naif. I primi hanno già numerose date in programma in Veneto e non, a partire da marzo, i secondi, reduci dalla pubblicazione dell’album “Turbolento”, stanno già cominciando a suonare nei dintorni e il 19 febbraio apriranno Bologna Violenta al CSO Pedro di Padova.

Tutte le informazioni a questo link: https://www.facebook.com/events/760767917348145/?ref_newsfeed_story_type=regular

Come sempre, tenere d’occhio i Sotterranei: https://www.facebook.com/sotterranei?fref=ts

Foto di Umberto Colferai: https://500px.com/umbertocolferai

Salva Articolo

Lascia un commento