Follia, paura e sangue: ecco Tokyo Ghoul, un manga dal fascino gore

2278

Siete amanti dei manga? Vi piace il genere horror? A volte perdete il controllo nel vedere una bella scena splatter? Allora non potrete fare a meno di leggere Tokyo Ghoul, il manga più gore degli ultimi anni targato Sui Ishida!

(fonte: wall.alphacoders.com)
(fonte: wall.alphacoders.com)

TRAMA: Ken Kaneki è il tipico studente universitario introverso e taciturno, immerso fino al collo nei suoi libri da cui non si stacca mai, fino a quando non riceve le attenzioni della bella Rize Kamishiro, una sua coetanea, anch’essa appassionata di letteratura. Il primo appuntamento fra i due sembra andare a gonfie vele, fino a quando Rize non si avvicina un po’ troppo al collo di Kaneki, cercando di portarsene via un pezzo; mentre il ragazzo resta paralizzato dal terrore la ragazza lo guarda con disprezzo, e mentre i suoi occhi diventano iniettati di sangue, gli rivela di essere un ghoul, una creatura mitica dalla forza e dalla velocità sovraumane, il cui unico sostentamento è la carne degli esseri umani. Fortunatamente un incidente mette K.O. sia Rize che Kaneki, danneggiando seriamente entrambi. Ricoverati d’urgenza in ospedale il chirurgo che li opera è costretto a una scelta tragica: trapiantare gli organi della mangia-uomini nel giovane, nel tentativo di salvare lui, e neutralizzare lei.

Purtroppo il chirurgo non sa che così facendo il ragazzo ha assunto le capacità di un ghoul, costringendolo così a mangiare carne umana per sopravvivere. Kaneki verrà quindi catapultato in un mondo totalmente nuovo, fatto di ghoul che si mimetizzano tra gli umani, che alcuni tra loro vedono solo come succulente prede, mentre altri come amici preziosi. In tutto ciò sarà guidato dall’intrepida Tōka Kirishima, una giovane ghoul che lo porterà a fare la conoscenza dei membri dell’Anteiku, un’associazione interessata a mantenere la pace tra ghoul e umani, come della CCG, una branca della polizia la cui unica direttiva è lo sterminio di tutti i ghoul.

Riuscirà Kaneki, in quanto “figlio dei due mondi”, a riappacificare quelli che all’apparenza sembrano due nemici naturali?

(fonte: wall.alphacoders.com)
(fonte: wall.alphacoders.com)

COMMENTO: Il motivo principale per cui mi sono approcciato a questo manga è stato il consiglio che un amico mi ha dato tempo fa: e francamente l’ho adorato fin dal primo volume! Il personaggio di Kaneki è estremamente ben caratterizzato, e il conflitto interiore di una persona che si trova costretta a mangiare carne umana se vuole sopravvivere è stato dipinto egregiamente! Kaneki infatti, arriva quasi sull’orlo della follia, fino a perdere completamente il senno pur di non nuocere al suo prossimo e di non venir meno ai suoi valori. In opposta simmetria a questo invece troviamo ghoul che giocano così tanto con “il cibo” da perdere la ragione, fino al punto in cui si trasformano in maniaci omicidi privi di qualsiasi scrupolo morale. Persino gli agenti della polizia, che cercano di tenere sotto controllo la situazione, dinnanzi a tante barbarie si convincono che i ghoul di umano abbiano solo l’aspetto e che non siano altro che mostri da eliminare, a qualsiasi costo, anche se il prezzo diventa la propria umanità.

Unica pecca di questo manga a parer mio è il background dei molti personaggi secondari, che viene appena accennato, lasciando più che altro lavorare la mente del lettore, e penalizzando così l’integrità mentale del personaggio, non permettendo di comprendere appieno il perché di certi comportamenti.

(fonte: www.deviantart.com)
(fonte: www.deviantart.com)

Per il resto ne consiglio caldamente la lettura a tutti coloro che amano un po’ di “sana violenza”.

PS: per i più pigri tra voi esiste anche una versione anime, che non è affatto male, la trovate in streaming qui (http://www.vvvvid.it/#!show/112/tokyo-ghoul). Bisogna registrarsi, ma per il resto il sito è ottimo e soprattutto legale al 100%.

Salva Articolo

Lascia un commento