“Ma cosa mi sono messa in testa!”, il libro di Arianna Lorenzetto (VIDEO)

L'autrice di Borgo Veneto racconta con coraggio e ironia l'esperienza del tumore al seno, concludendo con un forte inno alla vita. La presentazione domani alle 21 a Casale di Scodosia

1701

BORGO VENETO. Ci sono situazioni in cui un oggetto non ordinario, come la parrucca, diventa un mezzo per la normalità. Arianna Lorenzetto racconta anche questo nel libro “Ma cosa mi sono messa in testa!”, edito da Berica Editrice con il contributo del Comune di Arzignano e del comitato Andos (Associazione nazionale donne operate al seno) Ovest Vicentino Onlus. L’opera si basa sulla battaglia reale vissuta dall’autrice contro il tumore al seno, che ha sconfitto con una gran dose di sorriso e coraggio. Nel testo si articolano 23 brevi incontri con i personaggi più disparati, da una bambina al tassista, in cui la protagonista vive emozioni, situazioni imbarazzanti, risate, e di sfondo anche la realtà della malattia. Co-protagonista di tutta la narrazione è un morbido caschetto, indossato inizialmente come un paio di scarpe scomode ma trasformato poi in occasione di dialogo, dove diventa centrale l’importanza delle parole e dei gesti.

La comunicazione si fa quindi “ordinaria e straordinaria“, come recita il sottotitolo, ma sempre essenziale per scoprire un male che deve essere condiviso e affrontato, che rende non meno femminili e non meno forti, e che può rivelare anche tratti di spensierato umorismo. Il libro è stato premiato per il suo contenuto ironico e il messaggio significativo al concorso nazionale “Donna sopra le righe”, che vede la partecipazione di Andrea Camilleri. La competizione, giunta alla nona edizione, è promossa dall’associazione IoSempreDonna di Chianciano Terme, con l’intento di raccontare la lotta contro la malattia e manifestare il potere della scrittura per affrontare e superare qualsiasi difficoltà.

Arianna Lorenzetto abita a Saletto, neo frazione di Borgo Veneto, e ha sempre lavorato nel mondo della comunicazione, ha collaborato nell’editoria e nel giornalismo e lavora attualmente come responsabile marketing e relazioni esterne in un istituto di credito. Ha collaborato con diversi autori per la stesura di altri volumi, e questo è il suo primo libro. Tutti i proventi della vendita verranno devoluti all’Andos Ovest Vicentino. La presentazione del libro avverrà venerdì 9 marzo alle ore 21.00 presso la Biblioteca di Casale di Scodosia.

Salva Articolo

Lascia un commento