Netflix sbarca in Italia. Sarà rivoluzione?

493
(Fonte immagine: www.wired.it)
(Fonte immagine: www.wired.it)

Il fenomeno Netflix sta per sbarcare finalmente in Italia. Alcuni sono in trepidante attesa, altri probabilmente non sanno nemmeno di cosa si tratta. Cercheremo quindi di capire cos’è Netflix, anche perché la tipologia di servizio che offre è qualcosa di relativamente nuovo per il nostro paese.

Netflix offre un servizio di streaming online on demand (che può riguardare sia film che serie tv) ed è già operativa in paesi come Canada, America Latina (inclusa Cuba), Regno Unito, Francia, Germania, Paesi nordici (eccetto l’Islanda), Austria, Paesi Bassi, Irlanda, Svizzera, Belgio, Lussemburgo e naturalmente USA. Sono oltre 60 milioni gli abbonati nel mondo. In Italia arriverà il 22 ottobre 2015 ed il primo mese sarà in offerta gratuita. Qualcosa di simile viene già offerto da Infinity e da Sky, ma Netflix dalla sua avrà un catalogo praticamente sconfinato di serie tv e di film, ad un prezzo notevolmente inferiore.

L’offerta «base» è di 7,99 euro (contenuti in qualità standard da un solo dispositivo scelto fra console, smart tv, tablet, pc, tv box e smartphone), quella «standard» da 9,99 euro (Full HD, due dispositivi), e il piano «premium» da 11,99 euro, contenuti in 4K da quattro dispositivi diversi. Quindi volendo si può pure condividere l’abbonamento con altre persone, dividendo ulteriormente il prezzo, raggiungendo un prezzo veramente irrisorio. Il servizio potrà essere rinnovato di mese in mese, quindi si potrà decidere ogni mese se continuare o meno con il servizio Netflix, per garantire una maggiore comodità in caso si voglia concludere il servizio.

L’unica incognita riguarda la connessione ad internet, che in Italia (a parte nelle grandi città), è ancora un po’ carente. A rassicurare tutti ci ha pensato il creatore di Netflix, Reed Hastings, che ha asserito: «Se la vostra connessione vi permette di vedere youtube, vi permetterà anche di vedere Netflix». Per funzionare viene richiesto minimo una connessione di almeno 1,5 mega, poi più mega di connessione si hanno, più la qualità migliora. Con 3 mega si ha una qualità standard, con 5 mega una qualità HD, e con 25 mega una qualità Ultra HD.

Tutte le serie saranno disponibili sia in lingua originale che in lingua italiana, e sarà possibile utilizzare qualsiasi lingua per i sottotitoli. Ci saranno anche le serie originali create da Netflix come “Narcos”, “Daredevil” e “Orange is the new black”; purtroppo per ora non ci sarà “House of Cards”, legata da un contratto con Sky Atlantic. Netflix può essere riprodotto in qualunque piattaforma (dettaglio non da poco visto che i concorrenti non offrono lo stesso servizio), sia su smart tv, su pc e su mobile. L’importante è che il dispositivo disponga di una connessione ad internet sufficientemente potente. Finalmente Netflix arriva anche in Italia, e con la sua nuova offerta è pronta a rivoluzionare l’intero mercato dello streaming e del cinema online.

Salva Articolo

Lascia un commento