lunedì 26 Agosto 2019
Home Cultura Cinema & TV Ecco "Onyros", la nuova web serie girata tra Due Carrare e Bassano...

Ecco “Onyros”, la nuova web serie girata tra Due Carrare e Bassano del Grappa

Le riprese sul set dello studio televisivo fittizio
(Le riprese a Due Carrare sul set dello studio televisivo fittizio)

“Onyros. Episodio 2. Scena 13A. Take 1… Azione!”. Nella stanza cala il silenzio, tutti con il fiato sospeso mentre il protagonista avanza a passo lento di fronte alla macchina da presa. Chi avrebbe mai detto di poter vivere l’esperienza di un vero e proprio set cinematografico, in Via dell’Industria a Due Carrare? Ebbene sì. Domenica mattina sono cominciate le riprese del secondo episodio della web serie “Onyros” e le dieci comparse, scelte dalla regia tra i cittadini carraresi, hanno potuto vestire i panni degli operatori di uno studio televisivo fittizio. 

Tutto nasce dal progetto di “Indivision”, il collettivo di filmakers di Padova e Bassano del Grappa che hanno deciso di fondere le loro competenze per realizzare progetti propri, fuori dalle logiche di mercato e di creare una serie, fruibile via web, girata in parte a Bassano e in parte negli studi di Due Carrare. L’intento di Indivision è quello di registrare i primi tre episodi e di ottenere delle sposorizzazioni che permettano la realizzazione delle 13 puntate scritte da Mariachiara Manci, Anna Dalla Bona e Caterina Massuras.

Onyros è una web serie di genere diverso da quelli convenzionali perché mescola i toni del noir e del thriller traendo ispirazione dallo stile di David Lynch, un regista statunitense che ama esplorare il lato oscuro della città nonché i lati più intimi e intricati della mente umana. E’ una creazione cinematografica che, nelle sue componenti, mescola il surrealismo e propone sequenze angosciose e oniriche, immagini crude e un sonoro estremamente suggestivo. Lo scopo è quello di far vivere allo spettatore situazioni al limite tra sogno e realtà, narrando una storia ambientata in un universo privo di sogni, nel quale i mass media ricreano false chimere.

Il primo episodio, diretto da Cristian Tomassini e Marco Businaro è visibile sul sito ufficiale all’indirizzo www.indivision.it.

Le parole che meglio descrivono l’emozione di realizzare tale progetto sono quelle di Indivision, che spiega: “Vedere che, ciò che prima avevi nella tua mente, ora sta lì, davanti a te. E ti emoziona. E magari fa emozionare anche gli altri. Unirsi, dunque. Unirsi per superare i limiti impliciti del singolo, condividere conoscenza, condividere esperienze, difficoltà, errori. Crescere. Prendere un’idea, smontarla, modificarla, ridarle una nuova forma. E poi trasformarla in una sequenza di lettere, parole, frasi, disegni, luci, suoni, rumori, sensazioni… Vedere il sogno che si concretizza: è nato un film”.

Gli operatori cinematografici impegnati nelle riprese
(Gli attori e gli operatori impegnati nelle riprese)

Lascia un commento

Alessia Crivellaro
Alessia Crivellaro
Inguaribile ottimista, appassionata di scoutismo e vita all’aria aperta, amo cercare risposte e trovare domande. Con un diploma scientifico e una laurea magistrale in Editoria e Giornalismo, intendo raccontare la realtà del mio territorio da quando, a nove anni, Babbo Natale mi ha regalato una macchina da scrivere.
- Advertisment -

Da leggere

Incidente con cinghiale, come ottenere il risarcimento dei danni

Capita sempre più frequentemente di trovare dei cinghiali sulle strade del bacino dei Colli Euganei. La presenza di questi animali selvatici all’interno della carreggiata,...
bar-footer
bar-footer