I volontari di Legambiente si prendono cura del sentiero del Principe

L'associazione ha siglato una convenzione con il Parco Colli e provvederà alla manutenzione ordinaria del percorso. L'appuntamento è per domenica prossima alle 9

610
(Un tratto del sentiero del Principe)

ESTE. Il circolo atestino di Legambiente provvederà alla manutenzione ordinaria del sentiero del Principe. Nell’ambito del progetto “Adottiamo un sentiero”, l’associazione ha infatti siglato una convenzione con il Parco Colli. L’appuntamento è per domenica prossima alle 9 all’inizio del tratto del percorso che passa in mezzo al bosco, al terzo tornante della strada panoramica per Calaone: i volontari, armati di guanti, forbici, carriole e tutti gli altri attrezzi necessari, libereranno il tragitto dalla vegetazione. Data l’estate secca, piante e arbusti non hanno conosciuto una crescita dirompente: la conclusione dell’iniziativa è quindi prevista attorno all’ora di pranzo. A chiudere la mattinata sarà un brindisi in compagnia.

Il sentiero del Principe, rimesso a nuovo dagli operai del Parco, è uno dei più amati della zona. Inaugurato lo scorso 12 febbraio, comincia in corrispondenza dell’Arco del Falconetto, a due passi dal centro storico atestino. Passando per alcuni dei luoghi di maggiore interesse della città, come villa Vigna Contarena, villa Kunkler (che ospitò nell’Ottocento i poeti Byron e Shelley) e, appunto il Palazzo del Principe (così chiamato perché fu residenza del doge Alvise Contarini), il percorso permette di arrivare fino al borgo di Calaone. Le associazioni del territorio che volessero collaborare alla manutenzione ordinaria della rete sentieristica del Parco possono farlo segnalando entro il 25 ottobre un tragitto di loro interesse a [email protected]

Salva Articolo

Lascia un commento