Un progetto per la messa in sicurezza della “Crosara”

L'intervento, previsto per i prossimi mesi, sarà in parte coperto da un contributo regionale. «Risorse sempre più risicate, programmazione di qualità è determinante per accedere ai finanziamenti»

755

CARCERI. Il Comune di Carceri realizzerà nei prossimi mesi un progetto finalizzato alla messa in sicurezza della “Crosara”, l’incrocio collocato tra le vie Lenguora, Gorne, Gazzo e Sabbionara. L’intervento, che andrà a costare 76.450 mila euro, sarà possibile grazie all’attribuzione di un contributo a fondo perduto di circa 57 mila euro da parte della Regione. Inoltre, entro il 2018 dovrebbero essere attuati nuovi investimenti in opere pubbliche.

«Le risorse sono sempre più risicate e la programmazione diventa determinante per poter individuare e reperire i finanziamenti. La qualità dei progetti è ormai un elemento imprescindibile per avere successo nei pochi bandi pubblici ormai a disposizione» spiegano dall’Amministrazione. «La sicurezza stradale è stata e sarà per noi un ambito sempre monitorato con attenzione: negli ultimi anni sono stati asfaltati quindici chilometri di strade, illuminato a led il viale dell’Abbazia, ristrutturato il ponte Polidora, realizzati e manutentati tre chilometri di marciapiedi, creati 50 nuovi posti auto, installati 150 segnali stradali e risezionati diversi chilometri di fossi». Soddisfatto il vicesindaco Susanna Chieregato: «Abbiamo una programmazione importante e innovativa, coerente con i recenti studi di urbanistica delle smart-city. Entro il prossimo anno saranno messi in campo nuovi importanti investimenti».

Salva Articolo

Lascia un commento