Sorpreso mentre vende un flacone di metadone: arrestato

Si tratta di un 27enne tossicodipendente, con precedenti specifici, residente in provincia di Ragusa ma domiciliato a Boara: stava cedendo la sostanza per venti euro a un 24enne di Ceregnano

1157

BOARA PISANI. È stato sorpreso mentre cedeva per venti euro a un 24enne di Ceregnano, un paese del Rodigino, un flacone di metadone. Per questo i carabinieri della stazione di Boara Pisani hanno arrestato per spaccio di sostanze stupefacenti un 27enne tossicodipendente, con precedenti specifici. Il giovane risulta residente in provincia di Ragusa ma di fatto vive a Boara. L’altro giorno i militari dell’Arma l’hanno beccato mentre vendeva il metadone legittimamente in suo possesso: questo infatti gli era stato prescritto in quanto è un oppioide sintetico, utilizzato per ridurre l’assuefazione nella terapia sostitutiva della dipendenza da droghe.

Il flacone presentava anche un’etichetta che i due uomini hanno provato a cancellare ma che riportava parzialmente le generalità del 27enne. Arrestato su disposizione del pubblico ministero Fabrizio Suriano, lo spacciatore è stato accompagnato presso la camera di sicurezza della caserma di Este. Martedì mattina il magistrato ha convalidato l’arresto stabilendo il divieto di dimora nelle province di Padova e Rovigo. Il rito direttissimo è stato rinviato al prossimo 5 marzo.

Salva Articolo

Lascia un commento