Il set della saga fantasy ad Arquà Petrarca (FOTO)

Curiosità nel Borgo del Poeta per le riprese di "A discovery of witches". E oggi la troupe si sposta al Castello di Monselice

3513

ARQUÀ PETRARCA. Curiosità nel Borgo del Poeta per le riprese di “A discovery of witches”, serie tv Hbo/Sky ispirata alla saga fantasy di Deborah Harkness, conosciuta in Italia come “Trilogia delle anime”. Ieri e l’altro ieri piazza San Marco è stata trasformata in un paesino francese (sono state sostituite anche le insegne dei negozi) per girare alcune scene che prevedevano il passaggio di un’automobile Tesla con a bordo i due attori protagonisti, l’australiana Theresa Palmer (nel ruolo della protagonista Diana Bishop, studiosa e strega) e il britannico Mathew Goode (nei panni del professore-vampiro Mattehew Clairmont). Un’altra scena clou della serie, sulla quale per ovvie ragioni vige la massima segretezza, è stata invece realizzata nell’oratorio Santissima Trinità. Nei lavori della troupe sono state impegnate cento persone, a cui vanno aggiunte una sessantina di comparse.

Oggi il set si trasferisce a Monselice, al Castello e in via del Santuario (ieri in realtà sono state fatte alcune riprese aeree dal monte Ricco). A svolgere le operazioni è 360 Degrees Film, società specializzata nel seguire produzioni straniere in Italia. Questa è la prima stagione della serie, che prevede in totale otto episodi curati da tre registi diversi. La parte iniziale è stata girata a Venezia, poi la scelta è caduta sulla città della Rocca e sul Borgo del Poeta, scelta che è stata approvata anche dalla Bad Wolf, casa produttrice della serie che ha sede nel Regno Unito. Le riprese andranno avanti per undici o dodici ore al giorno fino a domenica, quando il set verrà smontato. In zona sarà presente personale della protezione civile e dei carabinieri in congedo.

Salva Articolo

Lascia un commento