Rotatorie e dossi, continuano i lavori a Montegrotto Terme

Proseguono i lavori di manutenzione e messa in sicurezza stradale. Dopo le polemiche per il dosso di via Ottaviana, oggi il via all'intervento sulle rotonde "creative" di via Aureliana

1395

MONTEGROTTO TERME. Chi abita nella zona sa bene che le rotonde di via Aureliana a Montegrotto Terme siano quantomeno bizzarre. Erano i lavori creativi dell’epoca di Luca Claudio. E come molti dei “gioielli”, per dirla alla Susanna Bettio, lasciati dal tangentista più famoso delle Terme, anche le suddette rotonde sono da aggiustare. I lavori per la messa in sicurezza degli incroci sono iniziati questa mattina, e riguardano la rastrematura e la curvatura dei due cordoli posti sul perimetro delle rotatorie. Interventi che, commenta il consigliere Lodino Zella, «consentiranno ad auto, moto e bici di evitare manovre pericolose per evitare i due spuntoni».

Non sono mancate le polemiche invece qualche giorno fa per il nuovo dosso di via Ottaviana, il quale ha permesso la riapertura della strada, fatta chiudere dal commissario qualche anno fa a seguito di un brutto incidente. «La soluzione migliore sarebbe una rotatoria», afferma l’opposizione. Sui social si scatena invece uno dei giovani esponenti del centrodestra sampietrino, Filippo Magrin: «Il colore del dosso distrae le auto che sono più portate a guardare il passaggio pedonale che la linea d’arresto sull’asfalto». Secca la risposta del sindaco Riccardo Mortandello: «Non badiamo a polemiche strumentali e futili».

Salva Articolo

Lascia un commento