Riapre a fine mese la tensostruttura di via monte Cero (FOTO)

L'impianto è inutilizzabile dall'ottobre 2014, quando è stato colpito da un violento fortunale. Per recuperarlo spesi circa ottanta mila euro

819

ESTE. Ancora poche settimane e la tensostruttura di via monte Cero dovrebbe ufficialmente tornare a disposizione. Ad annunciarlo è l’assessore allo Sport Sergio Gobbo: «Abbiamo provveduto subito a ricoprire nel 2016 lo spazio per evitare ulteriori danni: un altro inverno l’avrebbe compromesso definitivamente. Abbiamo poi atteso tutta l’estate nella speranza di poter asciugare e recuperare la pavimentazione, ma le intemperie a cui è stata sottoposta la struttura dal 2014 l’hanno rovinata così tanto da dover ricomprare anche il pavimento oltre che tutte le porte e le serrande, e da dover sostenere il rifacimento di tutti gli impianti. Di conseguenza anche la tempistica è slittata» spiega l’assessore «Da fine mese però la tensostruttura riaprirà alle società sportive atestine perfettamente funzionante e riscaldata».

Le cifre. Lo spazio è inservibile da quando nell’ottobre 2014 un violento fortunale si abbatté sulla città, causando ingenti danni. La spesa per recuperare la tensostruttura è stata rilevante: circa ottanta mila euro, di cui più di 29 mila per la nuova copertura e oltre 31 mila per il rinnovo della pavimentazione. «Nelle prossime settimane saranno installati lì vicino anche nuovi spogliatoi, che risolveranno almeno in parte le esigenze organizzative e di gestione di realtà sportive come la Virtus, che aveva rilevato la difficoltà di poter operare utilizzando gli spazi dello stadio» promette il sindaco Roberta Gallana. 

Salva Articolo

Lascia un commento