Polveri sottili, «servono scelte forti sulla mobilità sostenibile»

L'Altra Este lancia le sue proposte: piste ciclabili, nuovi alberi e un pullman a metano che colleghi Este ai paesi limitrofi

513

ESTE. “L’Altra Este” torna a far sentire la propria voce sul tema della qualità dell’aria, lanciando l’allarme sulle polveri sottili e invocando decisioni forti sulla mobilità sostenibile. Nei giorni scorsi il sindaco Roberta Gallana ha firmato un’ordinanza che include una serie di misure volte a limitare l’inquinamento atmosferico. Misure che entreranno in vigore a partire da lunedì ma che evidentemente sono giudicate insufficienti dall’associazione ambientalista. Il sodalizio lancia allora alcune proposte rivolte soprattutto a scoraggiare l’uso dell’auto come mezzo di spostamento privilegiato.

«Chiediamo scelte sul fronte della mobilità sostenibile. Questa Amministrazione invece fa pagare biglietti risibili per chi arriva in centro e destina a parcheggio aree verdi di pregio attirando ancora più macchine» attacca “L’Altra Este”. «Chiediamo piste ciclabili serie in centro e nei quartieri, che non vengano perennemente occupate da veicoli in sosta». L’associazione suggerisce poi di piantare nuovi alberi in città e di predisporre un pullman a metano che colleghi Este ai paesi limitrofi. Inoltre valuta positivamente la recente ordinanza che stabilisce regole ben precise per l’uso di fertilizzanti agricoli e la decisione di Sesa di non spargere più la parte liquida del digestato nei campi. «Ma poiché non fidarsi troppo in questi casi è salutare noi, e prima di noi i residenti, vigileremo» promette il gruppo.

Salva Articolo

Lascia un commento