“Play The Nature”, un progetto ecosostenibile per entrare in simbiosi con la natura

A marzo il via all'iniziativa che comprende escursioni, attività didattiche, bike sharing e tende sospese a un metro da terra, per passare la notte immersi nei Colli Euganei

1780
Fonte: www.aperdifiato.com

MONTEGROTTO TERME. Presentato venerdì mattina nella sala Morri del Municipio il progetto “Play The Nature”, proposto dalla cooperativa “A perdifiato”. L’iniziativa nasce dall’idea del giovane Stefano Benetton, supportato da altri amici «appassionati di natura». La cooperativa ha partecipato e vinto il bando Por-Fesr Azione 3.5.1, pubblicato dalla Regione Veneto nell’estate 2016. Bando che prevedeva il sostegno alla nascita di nuove imprese naturalistiche, che intendessero sviluppare attività per la tutela e la promozione del patrimonio ecologico e naturalistico regionale. «Valorizzare la natura e il territorio» la finalità del progetto Play The Nature, in modo da rendere «la natura stimolante e accessibile per chiunque». Attività che si svolgeranno nel Parco Regionale dei Colli Euganei, fondamentale riferimento per la creazione di «tempo libero di qualità».

Saranno diverse le attività proposte nel progetto, che diventerà operativo nei primi giorni di marzo e avrà sede nell’annesso del rustico di Villa Draghi. Saranno infatti possibili escursioni, con attività di accompagnamento sui sentieri naturalistici dei Colli Euganei, ma anche attività didattiche e servizi di accompagnamento per le scolaresche; attività di noleggio di biciclette a pedalata muscolare, o a pedalata assistita, per venire incontro alle necessità di anziani e turisti con difficoltà locomotorie; servizi di bike shuttle, con agevolazioni nella possibilità d’uso di bici private o noleggiate, che potranno essere trasportate nei luoghi desiderati dell’area euganea. Sarà inoltre lanciata un’app per smartphone, che con una mappatura gps dei sentieri dei Colli Euganei e la presenza di contenuti multimediali permetterà di conoscere meglio il territorio. Grazie all’innovativo sistema di Tentsile, infine, gli ospiti potranno trascorrere anche la notte immersi nella natura, all’interno di tende sospese a circa un metro da terra.

Presentata dall’assessore Pier Luigi Sponton a margine della conferenza stampa anche l’iniziativa “M’illumino di meno”, a cui anche quest’anno la città di Montegrotto Terme ha aderito. Oggi 23 febbraio, in occasione dell’anniversario del protocollo di Kyoto, la giornata è infatti all’insegna del risparmio energetico e degli stili di vita sostenibili. Progetti sui quali già con “Montegrotto 2030” l’amministrazione dimostrava di voler puntare. Già dal prossimo anno scolastico, annuncia l’assessore, vedrà la luce il progetto “Pedibus”, il quale si focalizza sulla nascita di nuove relazioni sociali e la lotta all’obesità, che prevede particolari percorsi e segnaletica stradale, per consentire ai bambini e ai ragazzi di dirigersi nelle scuole tranquillamente a piedi.

Salva Articolo

Lascia un commento