Piove di Sacco, scoperte reliquie seicentesche nel Duomo di San Martino

588
altare duomo (2)
(Foto di Redazione)

Scovate reliquie seicentesche nel Duomo di San Martino. A Piove di Sacco, proprio a pochi giorni dall’inizio dei festeggiamenti dedicati al patrono locale, celate all’interno dei tre altari secondari, sono stati scoperti ben diciotto reliquiari. A trovare i beni seicenteschi non un appassionato d’arte o un cacciatore di tesori, ma il monsignor piovese Gino Temporin.

Il don investigatore, nella Saccisica da un anno e mezzo, è stato attratto dalle predelle di rame posizionate all’altezza degli altari secondari e, aprendole, ha scovato – con immensa sorpresa – una teca di vetro e legno all’interno della quale erano custodite le antiche testimonianze. Le reliquie, con tanto di sigillo episcopale originale, sino ai primi anni del Novecento venivano esposte ai popolani durante la Festa dei Santi. Dagli anni Venti in poi questa tradizione è andata persa, come ogni documentazione a riguardo dei reliquiari. Dimenticati forse per un cambio di pastore nella Parrocchia o a causa della Grande Guerra, i resti seicenteschi sono rimasti abbandonati a loro stessi nel corso dei decenni. Oggi, a causa delle condizioni precarie nelle quali le memorie si trovano, la parrocchia del Duomo ha dato vita ad un movimento di raccolta fondi per finanziarne il restauro.

Foto di Redazione)
(Foto di Redazione)

Salva Articolo

Lascia un commento