Montegrotto Terme, cibo e vestiario per i terremotati di Amatrice

Il centro diurno per disabili "La Tenda" e l'"Associazione Nazionale Carabinieri in congedo" insieme per raccogliere cibo e vestiario in favore dei terremotati

658

MONTEGROTTO TERME. L'”Associazione Nazionale Carabinieri in congedo” e il centro diurno per disabili “La Tenda”, gestito dalla Cooperativa Solaris, sono a servizio delle zone terremotate del Centro Italia. Sabato 22 aprile, Luigi Miozzo, carabiniere in congedo, partirà, in compagnia di altri volontari, alla volta di Amatrice per consegnare ai terremotati quanto raccolto in questi mesi grazie alla solidarietà dei cittadini padovani e di alcune attività commerciali della zona termale. «La nostra associazione – racconta il carabiniere in congedo – ha già dato il proprio contributo ai terremotati dell’Aquila nel 2009 e alle popolazioni dell’Emilia Romagna nel 2012. Non siamo soli, anche i volontari dei Vigili del Fuoco della sezione di Padova apportano un contributo fondamentale alle nostre iniziative».

Con i volontari delle Forze dell’Ordine e il loro presidente di sezione Antonio Monaco, partirà alla volta del reatino anche Emilia Alfano, coordinatrice del centro diurno per persone con disabilità “La Tenda” «abbiamo colto al volo la proposta giunta dall’Associazione Nazionale Carabinieri e ci recheremo ad Amatrice per aiutare gli sfollati. Desidero ringraziare i familiari delle persone che frequentano i nostri centri per la disponibilità e la sensibilità che hanno dimostrato». Ai terremotati – tra loro ci sono ancora moltissime persone che alloggiano nei container e che vivono in condizioni precarie – verrano donati beni di prima necessità, ovvero scorte di cibo e abiti nuovi.

Salva Articolo

Lascia un commento