Montegrotto, caso di meningite in una ragazza di 19 anni

La giovane è ricoverata nel reparto di Rianimazione dell'ospedale di Padova. Ancora ignoto il ceppo di meningococco che ha provocato la malattia. Avviata la profilassi per parenti e conoscenti

553

MONTEGROTTO TERME. Un caso di meningite è stato riscontrato in una ragazza di 19 anni, residente a Montegrotto Terme. La segnalazione al Servizio di igiene e sanità pubblica (Sisp) dell’Ulss 6 Euganea è arrivata martedì sera dal reparto di Rianimazione dell’ospedale di Padova, in cui la giovane è stata ricoverata. La 19enne aveva accusato i primi sintomi in mattinata; nel pomeriggio, all’aggravarsi delle sue condizioni, è stata condotta al pronto soccorso del nosocomio patavino. Attualmente non è ancora stato individuato il ceppo di meningococco che ha provocato la malattia.

Le linee guida ministeriali stabiliscono che è utile proporre la profilassi – ossia le norme e i provvedimenti che si devono adottare per la difesa contro determinate malattie – con antibiotico alle persone che sono venute a contatto stretto per più ore con l’ammalato, come ad esempio familiari, compagni di classe, colleghi. Per questo motivo, lo Sisp ha già rintracciato le persone venute a contatto con la ragazza: i familiari sono stati sottoposti a profilassi, mentre tutte le compagne di squadra di pallavolo della giovane lo saranno a breve. La 19enne, inoltre, frequenta anche una collettività infantile; anche in questo caso, genitori e operatori sono già stati contattati al fine informarli e per proporre loro la terapia profilattica.

Salva Articolo

Lascia un commento