Maltempo, disagi a Este: blackout e allagamenti

Numerosi gli interventi di vigili del fuoco e protezione civile. Il vicesindaco Puato: tombini e caditoie da pulire eredità del Padova Tre. L'ex assessore Bertazzo: servono interventi immediati di tutela del territorio

1567

ESTE. Tombini intasati, garage allagati, sottopassi chiusi e un black out. Il maltempo ha provocato parecchi disagi ieri a Este, dove vigili del fuoco e protezione civile sono stati costretti agli straordinari. Nel pomeriggio in particolare la pioggia battente ha causato un guasto a una cabina elettrica in zona Deserto. I tecnici dell’Enel hanno dovuto lavorare alcune ore per ripristinare la corrente. Si sono poi verificati allagamenti in via Belle, Martiri della Libertà, Ca’ Manzoni, Deserto e Bovolare, risolti attorno alle 18,30. Problemi anche in una laterale di via Rovigo dove, in alcuni garage interrati, in mancanza dei gruppi di continuità che avrebbero potuto attivare le pompe idrauliche, l’acqua ha raggiunto il mezzo metro. L’intervento della protezione civile e dei vigili del fuoco ha permesso di aspirare l’acqua all’esterno, risolvendo la situazione in serata.

«La pulizia delle caditoie è il problema più grave. Purtroppo la situazione liquidatoria del Bacino Padova Tre sta generando anche questo – afferma il vicesindaco Aurelio Puato -. In attesa del passaggio di consegne, ci stiamo attivando come Amministrazione comunale per provvedere alla pulitura e allo svuotamento dei tombini e delle caditoie onde limitare i problemi che si verificano in caso di eventi atmosferici come quelli di questi giorni, e in vista dell’approssimarsi dell’autunno con la conseguente caduta di fogliame, al fine di garantire la piena funzionalità del sistema di raccolta delle acque meteoriche». Puato, che è anche presidente del Distretto di Protezione Civile “Colli Euganei Sud”, ha ringraziato i vigili del fuoco e i volontari per il lavoro svolto.

Critico l’ex assessore al Sociale Erika Bertazzo, che sui social network ha raccolto numerose segnalazioni di disagi: «Sindaco e assessore ai Lavori pubblici sono perfettamente a conoscenza delle criticità idrauliche presenti nel territorio atestino. Durante la campagna elettorale molti cittadini ci avevano più volte segnalato gravi problematiche diffuse in tutta la città» attacca Bertazzo, che evidenzia come le zone a rischio allagamento siano diverse anche nella frazione di Schiavonia. «Servono, con assoluta urgenza, interventi immediati di tutela del nostro territorio».

Salva Articolo

Lascia un commento