Imprenditore ricoverato dopo l’onorificenza

291
(Fonte foto: www.nar-spa.com)
(Fonte foto: www.nar-spa.com)

Nemmeno il tempo di ricevere un’onorificenza che l’imprenditore padovano viene colto da un malore: momenti di paura per Antonio Righetti.

È successo a Legnaro intorno alle 19 di lunedì sera, poco dopo la consegna all’impresario della cittadinanza onoraria. Righetti, settantanovenne nativo di Roncaglia e presidente-fondatore di Nas (Nastri Autoadesivi Righetti), è stato premiato dal sindaco legnarese Giovanni Bettini per via dell’attività lavorativa attiva – centinaia i posti lavoro da lui distribuiti tra Legnaro e Brugine – e proficua sul territorio. A fine cerimonia e subito dopo un breve ma doveroso discorso di ringraziamenti, l’imprenditore locale si è spostato con un gruppo ristretto di conoscenti dalla sala comunale a un bar della vicina piazza Costituzione per brindare all’onorificenza. Varcata la soglia del locale e nei pressi del bancone, il 79enne in un primo momento è sbiancato per poi perdere i sensi e accasciarsi a terra. Immediato l’arrivo dei soccorsi del personale medico del Suem – allertati dai presenti- che hanno trasportato l’anziano all’ospedale patavino.

Ricoverato e posto sotto osservazione, dalle indiscrezioni del Reparto di Terapia Intensiva, l’uomo sembrerebbe essere ora fuori pericolo di vita, anche se il malore potrebbe dipendere da un ictus. In attesa di ulteriori accertamenti, Righetti si trova all’ospedale di Padova.

Salva Articolo

Lascia un commento