Galzignano Terme, schianto tra auto e branco di cinghiali

1219
(Foto di Davide Allegro)
(Foto di Davide Allegro)

E’ accaduto martedì sera in via Valli di Valsanzibio: una Opel Corsa, nonostante la bassa velocità, ha travolto un branco di cinghiali, uccidendo tra questi una femmina e un cucciolo che all’improvviso avevano attraversato la strada. Alla conducente protagonista suo malgrado del violento urto, oltre ad aver riportato un forte spavento, sono state diagnosticate una distorsione del rachide cervicale e dalle contusioni al torace, con una prognosi di dieci giorni. Anche la macchina porta i segni dello scontro sulla carrozzeria.

Nonostante risalga a soli due giorni fa la pubblicazione dei primi risultati del piano anti cinghiali (150 esemplari abbattuti in 40 giorni), episodi come questo sembrano essere sempre più frequenti: solo pochi giorni fa, infatti, è stata pubblicata sul gruppo Facebook del Parco Colli una foto che ritrae un enorme esemplare di cinghiale a Castelnuovo di Teolo. Nei commenti alle foto alcuni bikers specificano come più volte durante le loro uscite sui Colli si siano trovati a distanze molto ravvicinate dagli ungulati.

Sono molte le persone impaurite che si lamentano della situazione e chiedono alle autorità locali che vengano presi provvedimenti in maniera più efficace e repentina possibile. Quel che non tutti sappiamo, però, è che è stato istituito dalla Provincia di Padova un servizio per segnalare la presenza dei cinghiali; contattando il numero verde  800800820 ed in seguito selezionando l’opzione 2, si potranno segnalare alla Polizia Provinciale eventuali avvistamenti, episodi o qualsiasi altra vicenda in cui i cinghiali siano i protagonisti.

Salva Articolo

Lascia un commento