Fusione Este-Ospedaletto, ecco lo stemma del nuovo Comune

467
(L'ipotetico stemma del nuovo super Comune di Este)
(L’ipotetico stemma del nuovo super Comune di Este)

Dopo il via libera dei due Consigli Comunali di Este e Ospedaletto Euganeo, che hanno approvato la delibera che chiede alla Regione Veneto di indire il referendum sulla fusione, continuano i preparativi in vista del voto primaverile. Il tutto, ovviamente, nella speranza (delle due amministrazioni) che Palazzo Balbi indica il referendum in tempo utile, per evitare il commissariamento dei due Comuni per oltre un anno.

Ieri il sindaco di Este, Giancarlo Piva, ha presentato sul suo profilo Facebook l’ipotetico stemma del nuovo Comune, qualora il giudizio popolare sulla fusione sia positivo. Il nome della nuova entità sarà semplicemente Este, toponimo proposto dalla commissione di storici e super esperti locali (Aldo Prosdocimi, Francesco Selmin, Francesco De Negri, Luigia Businarolo) e approvato dai Consigli dei due Comuni. «Lo stemma comunale rappresenta il territorio euganeo, con tre colli in verde e un fiume d’argento, ad indicare la trama idraulica della pianura in argento. Lo sfondo è dato dal cielo azzurro con croce gialla, segno della pace universale. Nel colle centrale è raffigurato il simbolo turrito nei colori rosso e giallo» spiega il primo cittadino atestino. Il nuovo stemma è l’evoluzione dello schizzo disegnato in fretta e furia nelle scorse settimane ed inserito nella delibera di fusione, e che tante polemiche aveva sollevato tra gli addetti ai lavori e non.

Salva Articolo

Lascia un commento