Este, parte il Servizio Civile: sei giovani in servizio per un anno

Completata la formazione dei volontari. Il progetto, intitolato “Nuove energie per il patrimonio estense”, ha per obiettivo la valorizzazione culturale e turistica del Museo e della città

909

ESTE. Si è completata nei giorni scorsi presso il municipio atestino la formazione dei volontari del Servizio Civile Nazionale: si tratta di sei giovani tra i 18 e i 28 anni che presteranno servizio per 12 mesi. Le attività formative hanno riguardato il patrimonio archeologico e culturale di Este, promozione e animazione presso il Museo cittadino, presso le aree archeologiche e in città in occasione di eventi ed esposizioni, oltre che il supporto e l’affiancamento presso l’Ufficio Cultura. I volontari percepiranno una diaria erogata dal Governo, mentre in capo al Comune è la spesa per la progettazione, selezione, preparazione e gestione dei volontari.

Il progetto, intitolato “Nuove energie per il patrimonio estense”, è stato elaborato con la direzione del Museo Atestino. Inserito nel programma “Garanzia Giovani”, è fra quelli promossi e finanziati dal ministero dei Beni culturali per realtà come Este che hanno particolari valenze storiche e artistiche. Obiettivi sono la valorizzazione culturale e turistica del Museo e della città, per incrementare le attività di informazione e sensibilizzazione e aumentare il flusso dei visitatori. «Ci attendiamo dai giovani volontari anche idee e confronto su questi temi. La loro più fresca visione del territorio può essere fondamentale per le strategie future» afferma il sindaco Roberta Gallana.

Salva Articolo

Lascia un commento