Este, negati i domiciliari al gestore dello Zebbra

357

tribunaleIeri, 24 febbraio, il Tribunale del Riesame di Venezia non ha accolto il ricorso presentato da Massimo Silvestrinnegando così i domiciliari al 41enne, gestore del noto Zebbra Pub di Este. L’organo giudiziario ha imposto misure cautelari nei confronti dell’imprenditore, accusato di tentato rapimento, a causa del rischio di inquinamento probatorio e di reiterazione del reato. Ciriaco Minichiello, l’avvocato dell’imputato, commenta: “E’ stato incastrato“. Stefania Paggin, 32 anni, la rodigina coinvolta nel rapimento, ha infatti dichiarato ai Carabinieri che Silvestrin le avrebbe fornito un’arma.

Il gestore, a fronte delle accuse, risponde chiaramente: “Non sono stato io a farle avere la pistola, non avrei mai fatto niente di male al ragazzo. Era un’idea nata in un momento di profonda prostrazione. Se quella mattina ero a Thiene, era per controllare ciò che avrebbe fatto la donna“, la quale doveva essere l’esecutrice materiale del sequestro del figlio 13enne di Bernardo Bassan, fornitore verso cui Silvestrin aveva parecchi debiti. Insieme a Silvestrin, sono accusati Gianfranco Gallani, 69 anni, autotrasportatore, e il figlio Antonio, 43enne disoccupato.

Salva Articolo

Lascia un commento