A Due Carrare arriva la connessione in fibra: via al progetto per la banda ultra larga

Il progetto prevede la collaborazione tra lo stesso Comune e la società privata Net Global srl. Entro la fine dell'anno la linea raggiungerà tutte le frazioni

1698

DUE CARRARE. “Fibra fino a casa” a Due Carrare. È stato presentato nei giorni scorsi il progetto del Comune che permetterà a tutti i residenti di usufruire della connessione Internet FTTH, dall’inglese “fiber to the home”, “fibra fino a casa”, appunto. La fibra ottica o banda ultra larga permette di raggiungere fino a 100 Mbps – “megabit per secondo”, l’unità di misura che indica la capacità di trasmissione dei dati su una rete informatica – in download. Il piano prevede la collaborazione tra lo stesso Comune e la Net Global srl, società con sede proprio a Due Carrare.

«La connessione in fibra non è soltanto “più veloce” ma anche più stabile e affidabile» spiega il sindaco Davide Moro. «Questo porterà a notevoli vantaggi, sia per i cittadini, sia per i nostri uffici: in particolare, questi ultimi avranno a disposizione uno strumento più potente per attivare quel “portale del cittadino” che è tra i più ambiziosi obiettivi della nostra amministrazione. Ma non solo: questo progetto permetterà anche di realizzare nel nostro territorio una serie di innovazioni, penso per esempio alla “medicina a distanza”, che oggi sarebbero impensabili».

Gino Favero, assessore all’Innovazione Tecnologica, racconta la cronistoria del progetto: «La fibra è stato un nostropallino” fin dai primi giorni del mandato: già in luglio del 2015, con la collaborazione di Francesco Zitelli, abbiamo iniziato a informarci sulle strade seguite da altri Comuni. Nel frattempo, il governo aveva avviato il suo progetto di investimenti nella fibra; per diversi mesi, però, non essendo chiare le tempistiche, la questione si è complicata. Alla fine abbiamo deciso per la collaborazione tra pubblico e privato: il Comune metterà a disposizione le canalizzazioni dell’illuminazione pubblica, permettendo così un abbattimento dei costi di realizzazione della rete. La società privata, dal canto suo, si impegna a garantire, da un lato, un prezzo affrontabile per gli utenti e, dall’altro, la realizzazione degli scavi di “raccordo” tra le linee di illuminazione non collegate tra loro e delle eventuali opere di ripristino e riparazione di tubazioni esistenti ostruite o interrotte, o di pozzetti stradali danneggiati, lasciandone la proprietà al Comune».

Marco Spiller, responsabile tecnico e titolare della Net Global srl espone le modalità di realizzazione dell’infrastruttura: «Abbiamo già predisposto la linea principale a Cornegliana e a Terradura: a breve provvederemo a unire quei due tratti attraverso via Figaroli e via Antonio da Rio. Provvederemo poi, entro la fine dell’anno, a raggiungere il capoluogo, Chiodare e Gorghizzolo». Chi si trova sulle strade servite da questa “dorsale” locale potrà avere a casa il collegamento in fibra in circa un mese. «Questo non significa che gli altri saranno esclusi, solo che i tempi di connessione potrebbero allungarsi di qualche settimana. L’unico vero problema potrebbe esserci per gli edifici dove la linea telefonica arriva con i vecchi cavi “aerei”: per quelli saranno necessari un sopralluogo e un preventivo ad hoc». Per gli utenti di Due Carrare, Net Global ha deciso di applicare uno sconto del 20% sul prezzo di listino; chi è già cliente per le connessioni “via radio” sarà esentato dal contributo iniziale di attivazione. Per maggiori informazioni è possibile consultare il sito di Net Global o rivolgersi allo 049 5290561 o al 800 584651.

Salva Articolo

Lascia un commento