Controlli dei carabinieri: una denuncia e due arresti

Un 22enne atestino è finito in manette per detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio. A Boara Pisani un 30enne dovrà rispondere di spendita di banconota falsa

608

ESTE. Una denuncia e due arresti è il bilancio di un servizio coordinato di controlli sul territorio svolto negli ultimi giorni dai carabinieri della compagnia atestina. Alcune sere fa in una pizzeria di Boara Pisani un 30enne ha ordinato quattro pizze per un prezzo complessivo di 20 euro, pagando con una banconota da 100. Senonché, appena intascato il resto, è scappato “dimenticando” di ritirare le pizze. Il comportamento ha insospettito l’esercente e in effetti, dalle verifiche compiute, la banconota è risultata contraffatta. La cassiera, a cui i militari della locale stazione hanno sottoposto un fascicolo fotografico, ha riconosciuto l’uomo, già noto alle forze dell’ordine. Il 30enne, denunciato, dovrà rispondere di spendita di banconota falsa.

È invece finito in manette per detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio un 22enne di Este. Durante una perquisizione i carabinieri della stazione di Carmignano hanno trovato nella sua abitazione 61 grammi di marijuana, due grammi di eroina, due bilancini elettronici di precisione e altro materiale usato per confezionare la droga. Il giovane è stato successivamente rimesso in libertà. I militari della stazione di Vescovana hanno infine arrestato un 22enne senza fissa dimora, domiciliato presso una comunità del vicentino: dovrà scontare otto mesi di reclusione per un furto in abitazione commesso a Sant’Elena nel dicembre del 2012.

Salva Articolo

Lascia un commento