Baby sbandieratori di Megliadino San Vitale in trionfo al torneo di Cerreto Guidi

Incetta di successi per i giovani sanvitalesi nell'evento fiorentino: hanno vinto in tutti gli esercizi e nelle varie fasce d’età a cui hanno partecipato

845

CERRETO GUIDI (FIRENZE). Incetta di successi per gli sbandieratori del gruppo storico di Megliadino San Vitale, che domenica 11 marzo hanno partecipato al torneo di Cerreto Guidi, in provincia di Firenze. All’evento, riconosciuto dalla Fisb (Federazione italiana sbandieratori) hanno partecipato gruppi provenienti da tutta Italia (Toscana, Veneto, Emilia-Romagna e non solo). Diversi gli esercizi eseguiti, sia per quel che riguarda la categoria “under”, di età compresa tra gli 8 e i 14 anni, che per gli “assoluti”: singolo, in cui un solo sbandieratore arriva a destreggiarsi anche con 5 bandiere; coppia, con due elementi impegnati al massimo con 4 bandiere; e piccola squadra, da 4 a 6 sbandieratori in contemporanea.

Un vero e proprio exploit quello degli under sanvitalesi, che hanno vinto in tutti gli esercizi e nelle varie fasce d’età a cui hanno partecipato: nel singolo prima fascia primo posto per Alessandro Schiro, seguito da Giada Zaglia; in seconda fascia successo di Matteo Martinelli, in terza di Filippo Gonzato. Schiro e Zaglia si sono aggiudicati il gradino più alto del podio anche nell’esercizio di coppia prima fascia; in seconda fascia la vittoria è andata al duo composto da Matteo Martinelli e Danny Albarello.

Nell’esercizio di piccola squadra, inoltre, primo posto per il team composto da Andrea Zaglia, Matteo Martinelli, Linda Vascon, Filippo Gonzato, Michael Cioffi e Danny Albarello. Trionfo bissato dal team assoluti di Walter Martinelli, Nicolas De Paoli, Daniele Marchioro, Valentino Barollo, Nicola Battistella e Mattia Martinelli. Gli ottimi risultati ottenuti nei singoli esercizi hanno permesso al gruppo di Megliadino San Vitale di conquistare il primo posto nella classifica combinata, che tiene conto dei piazzamenti in tutte le gare disputate.

Salva Articolo

Lascia un commento