AT PRO: il tree-climbing come lavoro

427

IMG_4085Provate ad immaginare un mondo senza alberi, che razza di posto sarebbe? Pertanto è naturale dire che gli alberi sono importanti e un bene di tutti, quindi tutti ce ne dovremmo prendere cura. Tuttavia non tutti hanno le conoscenze per intervenire su di essi. Spesso capita, però, che per motivi di tempo e di denaro si dia poca importanza alla manutenzione degli alberi. Un controsenso a cui si bada poco.

Ho potuto discutere di questo argomento con Andrea Testa, una guida alpina di AT PRO Arborist, una ditta nata da otto anni specializzata in interventi nel verde per la cura e la conservazione di alberi ad alto fusto. Andrea e i suoi collaboratori stanno tentando di riportare in Veneto una tecnica con cui seguire e curare gli alberi: il tree-climbing, ovvero arrampicarsi su un albero legati a una fune.

IMG_4003

Di cosa vi occupate voi di AT PRO Arborist?

Io e i miei collaboratori siamo abilitati a eseguire tutta una serie di attività legate alla verticalità. Queste non sono assenti in pianura o in collina, infatti, oltre alle arrampicate di tipo sportivo, il tree-climbing può essere usato in ambito urbano per svolgere lavori “in quota”. Degli esempi possono essere la pulizia di vetri e di tetti, la messa in sicurezza di una parete, la sigillatura di oggetto, il cablaggio di cavi ma anche entrare dentro pozzi o cisterne, in generale per lavori in sospensione. Attualmente noi lavoriamo soprattutto con gli alberi, quindi potature, consolidamenti, ancoraggi, ma anche abbattimenti controllati.IMG_3980

Dove posso andare per imparare il tree-climbing e conoscere le piante?

Proponiamo dei corsi di formazione per chi fosse interessato ad imparare a lavorare con funi, ovviamente il tutto in piena sicurezza. Inoltre la nostra ditta tra breve aprirà una scuola di formazione per l’arboricoltura, insegnando, per esempio, come potare correttamente una pianta. Questo è un servizio unico nella provincia di Padova.

IMG_3973

Qual è il vostro maggior impegno come AT PRO?

Io e i miei collaboratori ci stiamo impegnando molto a far passare un messaggio: innanzitutto che esistono i lavori in fune, in particolar modo nell’ambito delle piante e che sono una ottima alternativa a molti altri metodi. Infatti, la caratteristica fondamentale del tree-climbing è che è salutare per la pianta, è un giusto approccio per essa. Questo perché lavorare in fune permette di addentrarsi all’interno della chioma, che non è possibile con le piattaforme, e intervenire su di essa senza danneggiarla. La potatura, infatti, deve essere una attività di cura della pianta e non di danno. Spesso per potare un albero si usano piattaforme che devono interagire dall’esterno, rischiando di intervenire in maniera troppo invasiva e brusca, creando proporzioni di recisione troppo larghe che danno luogo a una serie di scompensi.IMG_2836

Questi interventi sbagliati a cosa portano?

Questo tipo di taglio sconsiderato è chiamato capitozzatura ed è molto dannosa per la pianta, ma anche pericolosa per le persone. Infatti, la capitozzatura crea delle ferite all’albero, che impiega troppo tempo a coprire, facilitando l’entrata di agenti patogeni (come batteri, funghi e insetti) e facendo ammalare la pianta. La pianta da ammalata, che esternamente sembra sana, diventa fragile, perché all’interno sono presenti delle carie e delle parti morte; l’albero quindi diventa potenzialmente un pericolo per le persone. Basta un “soffio” e rischia di cadere o sradicarsi. Inoltre, se si vuole analizzare solo il lato economico, la capitozzatura è sconveniente rispetto al tree-climbing. Il costo iniziale dei lavori in fune di solito è maggiore, ma una potatura col tree-climbing dura dagli otto ai dieci anni, mentre la capitozzatura dura di solito la metà. Pertanto conviene sicuramente il lavoro in fune per la cura delle piante.

Un ultimo invito per i lettori?

Ricordate che non solo le piante ad avere bisogno di noi, ma siamo noi ad avere bisogno delle piante!

Contatti AT PRO ArboristTelefono: 3477963994. Sito: www.at-pro.it. E-mail[email protected]

Salva Articolo

Lascia un commento