Arquà Petrarca. Fuochi artificiali tra la folla, paura alla festa della birra

294
(Fonte foto: pagina facebook Anime in Plexiglass)
(Fonte foto: pagina facebook Anime in Plexiglass)

Sabato scorso Arquà Petrarca è diventata lo scenario di uno spiacevole imprevisto che ha visto coinvolte le Anime in Plexiglass, band ospite della serata alla festa della birra “Arquà Petrarca in Music&Beer”, e tutti i presenti.

Mentre gli artisti e il pubblico intonavano le note di “Urlando contro il cielo”,  una delle ultime canzoni previste dalla scaletta della tribute-band di Luciano Ligabue, i fuochi pirotecnici, che avrebbero dovuto rendere l’atmosfera ancor più eccitante hanno seminato il panico tra i presenti: sembrerebbe che uno di questi sia piombato verso il pubblico, ferendo un ragazzo alla gamba. Non sono ancora chiare le cause di quanto accaduto: secondo alcune testimonianze un gruppo di amici che stava festeggiando un compleanno nel vicino stand gastronomico aveva deciso di regalare al festeggiato una torta-sorpresa adornata con particolari “candele-fontana”. Essa, durante il tragitto tra la cucina e il tavolo, sarebbe caduta, deviando la traiettoria di uno dei fuochi artificiali, che sarebbe partito in direzione della folla.

Come testimonia un video girato da uno tra i presenti, il frontman delle Anime avrebbe urlato «al riparo» e si sarebbe spostato sulla sinistra del palco con la band. Pare che anche gli spettatori si siano allontanati dal pericolo e dopo qualche minuto di confusione lo spettacolo sarebbe ripreso con l’ultima canzone “Bambolina e Barracuda”. Facendo riferimento a un’altra versione dei fatti, il materiale pirotecnico sarebbe stato lanciato dalla cucina, a pochi metri da palco e pubblico, e qualcuno avrebbe perso il controllo dei fuochi artificiali facendone finire uno tra la folla che, impaurita, si sarebbe allontanata in modo caotico; ripristinato l’ordine il concerto sarebbe comunque terminato poco dopo.

Salva Articolo

Lascia un commento