Alimenta fuoco della stufa con alcol: ustionata

Protagonista dell'incidente una cinquantenne del posto, che è stata soccorsa dai figli e poi trasportata in eliambulanza al centro grandi ustionati di Padova

1294

ESTE. Voleva ravvivare il fuoco della stufa ma per poco il tentativo non le è costato la vita. È successo domenica scorsa attorno alle 11,30 in zona Meggiaro, in una casa a poche centinaia di metri di distanza dalla locale caserma dei carabinieri. La donna, una cinquantenne del posto, ha cercato di alimentare la stufa a legna spruzzando dell’alcol, ma è stata sorpresa dalla fiammata di ritorno e avvolta dal fuoco. A soccorrerla per primi i figli, che si trovavano nell’abitazione. Sul posto sono poi arrivati i carabinieri dell’aliquota radiomobile, i vigili del fuoco e il personale del 118. In via Stazie Bragadine è atterrata anche un’eliambulanza, che ha trasportato la cinquantenne, con ustioni di terzo grado sul quaranta per cento del corpo, presso il centro grandi ustionati di Padova.

Salva Articolo

Lascia un commento