Albino Corradin guiderà la polizia locale di Monselice fino a fine giugno

C'è l'ok del Comune di Galzignano: incarico di comandante prolungato per altri sei mesi. Tra gli obiettivi da raggiungere anche la realizzazione di una Ztl in centro storico

1389

MONSELICE. Serviva l’ok del Comune di Galzignano Terme, che è finalmente arrivato venerdì mattina: Albino Corradin resterà alla guida della polizia locale monselicense almeno fino al 30 giugno 2018. La Giunta di Francesco Lunghi aveva già deliberato lo scorso 30 dicembre di voler prolungare l’incarico del comandante, ruolo assunto a settembre dopo l’addio di Renato Bressanin, andato in pensione dopo 42 anni di cui 37 al servizio della città della Rocca. Corradin, però, dirige anche il distretto di polizia locale dei Colli Euganei, di cui fanno parte Battaglia, Galzignano, Torreglia e Teolo. Per questo era necessario il via libera dell’Amministrazione di Galzignano, giunto questa mattina. Nel frattempo, era stato Luciano Toniolo a fare le veci del comandante in queste prime settimane dell’anno.

Tra gli obiettivi fissati dal sindaco Lunghi e che Albino Corradin dovrà raggiungere in questi sei mesi ci sono l’istituzione e la realizzazione di una zona a traffico limitato (Ztl) in centro storico, l’ampliamento del sistema di videosorveglianza, la realizzazione di un posto di rilevazione automatica della velocità lungo la “Monselice Mare”, la sostituzione dell’agente Primo Morinni, scomparso lo scorso ottobre, e l’eventuale ampliamento del servizio di polizia locale con gli altri Comuni che ne hanno fatto richiesta. Una volta scaduto il breve mandato sarà aperto un bando per l’individuazione del nuovo comandante, al quale non è escluso partecipi lo stesso Corradin.

Salva Articolo

Lascia un commento