Accordo con Costa Crociere, Arquà Petrarca tra le mete dei turisti che sbarcano a Venezia

Parte l'iniziativa “I Borghi, patrimonio da scoprire e valorizzare”. La perla dei Colli Euganei inclusa tra le 10 mete d'eccellenza selezionate in tutta Italia per le escursioni turistiche

1930

ARQUÀ PETRARCA. Non solo sole, mare e grandi città: ora i turisti che con Costa Crociere faranno tappa a Venezia potranno scegliere come meta organizzata anche Arquà Petrarca. Il borgo medievale inserito nella cornice dei Colli Euganei diviene, assieme ad altre nove bellezze tutte italiane, una delle destinazioni di nuove escursioni proposte ai crocieristi in arrivo nei porti italiani a bordo delle navi Costa.

Con il progetto “I Borghi, patrimonio da scoprire e valorizzare” viene siglata la nuova partnership fra Costa Crociere e l’associazione de “I Borghi più belli d’Italia” che mira alla promozione e alla valorizzazione del patrimonio culturale, artistico e territoriale dei borghi ancora inesplorati dal turismo internazionale. L’iniziativa, che vede Arquà Petrarca come unico punto di riferimento della compagnia per la Regione Veneto, verrà promossa per tutto l’anno: l’immagine del borgo, con le sue bellezze architettoniche e con l’offerta culturale, verrà diffusa attraverso diversi tour operator, a bordo delle navi che compongono la flotta di Costa Crociere e sul sito della compagnia.

In linea con il “Piano Strategico del Turismo 2017-2021” definito dal MiBACT, le visite ai borghi saranno tour a piedi realizzati con il coinvolgimento attivo delle comunità locali, con lo scopo di proporre itinerari turistici alternativi inediti. Oltre ad Arquà Petrarca sui Colli Euganei, tra i dieci borghi scelti da Costa ci sono Seborga e Montemarcello in Liguria, Orvieto in Umbria, Civita di Bagnoregio nel Lazio, Locorotondo in Puglia, Atrani in Campania, Castiglione di Sicilia, Montalbano Elicona e Salemi in Sicilia.

Salva Articolo

Lascia un commento