Abano, rilasciate le prime sei carte d’identità elettroniche

Il documento d'identità 2.0 ha una validità di dieci anni e un costo di 22 euro. In arrivo anche l'attivazione del servizio Pos per i pagamenti. Ampliati gli orari dell'ufficio anagrafe

2897
Il vicesindaco Francesco Pozza con la prima signora a richiedere il documento d’identità elettronico

ABANO TERME. Sono state rilasciate questa mattina le prime sei carte d’identità elettroniche fornite dal Comune ai propri cittadini: la prima a farne richiesta è stata una signora aponense, seguita da altre tre donne e due uomini. Due di queste sei persone hanno aderito al progetto “Una scelta in Comune”, che riguarda la donazione di organi.

Abano è uno dei 59 Comuni veneti ad aver in dotazione il nuovo documento elettronico, che ha una validità di dieci anni, un costo di 22 euro e verrà rilasciato automaticamente a tutti i cittadini al momento del rinnovo, con spedizione a casa nel giro di sei giorni. La copia cartacea resterà disponibile solo in caso di emergenze o situazioni particolari. Il vicesindaco e assessore alle Innovazioni Francesco Pozza ha inoltre comunicato che a breve verrà attivato il servizio Pos per il pagamento elettronico, direttamente collegato alla nuova carta d’identità 2.0.

A partire da oggi, inoltre, sono entrati in vigore i nuovi orari dell’ufficio anagrafe comunale, che hanno subito un’estensione di tre ore totali alla settimana. L’ufficio sarà ora aperto il lunedì, il mercoledì e il venerdì dalle 9 alle 13, il martedì dalle 8.15 alle 13 e il giovedì dalle 14.30 alle 17.30.

Salva Articolo

Lascia un commento