Montagnana, presentato il piano dei lavori nei tre cimiteri comunali

Nuovi loculi, cappelle e ossari, ma anche restauri e altre opere complementari tra gli interventi programmati da Spv3, la società che gestisce le tre strutture tramite project financing

608

MONTAGNANA. È stato presentato oggi il piano dei lavori di manutenzione ordinaria e straordinaria nei tre cimiteri comunali di Montagnana – Santa Maria, San Zeno e Borgo San Marco – programmati da Spv3, la società privata a cui è stato affidato, tramite project financing, il servizio di gestione dei tre campisanti fino al 2047. Il progetto esecutivo prevede la realizzazione di opere per una spesa complessiva di quasi 700 mila euro. I lavori, organizzati in tre stralci, sono già stati in parte cantierati e dovrebbero partire subito dopo l’imminente commemorazione dei defunti (2 novembre), per poi concludersi tra 18 mesi.

Nel dettaglio, nel cimitero di Santa Maria nel prossimo anno troveranno spazio 80 nuovi loculi, 54 ossari e 56 mezzi loculi. L’intervento interesserà inoltre l’impianto elettrico e le opere complementari, con la realizzazione di una fondamentale linea di drenaggio del cimitero nella parte antica e la costruzione di piazzole per la sistemazione di cassonetti dei rifiuti e delle rastrelliere per gli annaffiatoi. Previste anche opere di urbanizzazione in una delle tre aree dedicate alle cappelle di famiglia, con la possibilità di edificare 8 nuove strutture. Il portale principale, il muro di cinta e l’androne di ingresso subiranno interventi di restauro.

A San Zeno saranno invece realizzati 40 nuovi loculi, 24 ossari e 48 mezzi loculi. Anche in questo caso sono in programma interventi all’impianto elettrico e l’attuazione di altre opere complementari. Prevista la sistemazione delle mura di cinta all’ingresso (parte nuova e vecchia), la ristrutturazione del servizio igienico esistente e la creazione di un nuovo campo di inumazione che comprenderà 80 posti salma. Altri 70 loculi, 36 ossari e 72 mezzi loculi sono in arrivo anche nel cimitero di Borgo San Marco; pure qui sono attesi lavori all’impianto elettrico e opere di contorno per cassonetti e annaffiatoi. Saranno realizzate nuove linee di drenaggio e sottoservizi e verranno risistemati sia il viale di accesso che le mura di cinta all’ingresso.

«Una risposta definitiva e coordinata alle esigenze espresse dalle comunità in questi ultimi anni» ha detto il sindaco Loredana Borghesan. «Da parte nostra, comprendendo quanto sia sensibile questo tema per la cittadinanza, posso confermare che dedicheremo l’attenzione dovuta ai lavori e saremo presenti con frequenti sopralluoghi dei nostri tecnici per verificare che il piano sia rispettato e valorizzato».

Salva Articolo

Lascia un commento